Abilitare TRIM per qualsiasi SSD in OS X (Yosemite 10.10.4 o successivo)

Da quando Apple ha offerto per la prima volta i Mac con SSD, ha incluso il supporto per TRIM, un metodo per il sistema operativo per aiutare un SSD a liberare spazio.

Comando TRIM

Il comando TRIM viene emesso dal sistema operativo per assistere un SSD nella pulizia dei dati nei blocchi di memorizzazione che non sono più necessari. Questo aiuta le prestazioni di scrittura di un SSD mantenendo più blocchi di dati liberi di essere scritti. Inoltre, impedisce all’SSD di essere aggressivo nel ripulire i blocchi di memoria e di causare l’usura dei chip di memoria, causando guasti precoci.

TRIM è supportato in OS X Lion (10.7) e successivi, ma Apple abilita il comando TRIM solo per l’uso con SSD forniti da Apple. Non è chiaro perché Apple abbia limitato il supporto TRIM in questo modo, ma la saggezza convenzionale è che l’implementazione di TRIM dipende dal produttore dell’SSD, e ogni produttore di SSD usa una diversa metodologia TRIM. Per questo motivo Apple ha voluto utilizzare TRIM solo su SSD che ha certificato.

Questo ha lasciato fuori al freddo quelli di noi che amano aggiornare i nostri Mac, almeno quando si tratta di eseguire SSD che migliorano le prestazioni. Senza il supporto di TRIM, c’era la possibilità che con il tempo i nostri costosi SSD rallentassero, e vedremmo un vero e proprio calo delle prestazioni scrivere sull’SSD.

Fortunatamente, ci sono alcune utility di terze parti che possono abilitare TRIM per SSD non forniti da Apple, tra cui TRIM Enabler. Queste utility si avvalgono del supporto TRIM integrato di Apple; hanno appena rimosso la possibilità per il sistema operativo di controllare se l’SSD è nella lista dei produttori approvati da Apple.

Apple rende il TRIM disponibile a tutti gli SSD

A partire da OS X Yosemite 10.10.4 e successivi, Apple ha reso disponibile TRIM a qualsiasi SSD, compresi quelli installati da autocostruttori, come molti di noi qui a About: Mac, e molti di voi. Ma anche se Apple ora supporta SSD di terze parti, ha disattivato TRIM per gli SSD non forniti da Apple e ha lasciato all’utente la possibilità di attivare manualmente il supporto TRIM, se lo desiderava.

Dovreste usare il TRIM?

Alcuni SSD di prima generazione avevano implementazioni insolite della funzione TRIM che potevano portare alla corruzione dei dati. Per la maggior parte, questi primi modelli di SSD erano difficili da trovare, a meno che non se ne prendesse uno da una fonte specializzata in prodotti usati, come i mercatini delle pulci, gli swap meets o eBay.

Una cosa che dovreste fare è controllare con il produttore dell’SSD per vedere se ci sono aggiornamenti del firmware per il modello SSD che avete.

Non sono solo i vecchi SSD che possono avere problemi, però. Alcuni modelli SSD popolari, come Samsung 840 EVO, 840 EVO Pro, 850 EVO e 850 EVO Pro, hanno mostrato problemi con TRIM che possono portare alla corruzione dei dati. Fortunatamente per noi utenti Mac, i problemi di Samsung TRIM sembrano diventare evidenti solo se utilizzati con i comandi TRIM in coda. OS X utilizza solo comandi TRIM sequenziali in questo momento, quindi abilitare TRIM con la linea di SSD Samsung dovrebbe essere OK, come riportato da MacNN.

L’importanza dei backup

È possibile utilizzare il comando TRIM con l’SSD di terze parti su un Mac Pro senza problemi, ma prima di abilitare TRIM, assicurarsi di avere un sistema di backup sul posto. Se un SSD presenta un guasto causato da TRIM, è probabile che comporti il reset di grandi blocchi di dati, causando la perdita di file non recuperabili.

Come attivare TRIM in OS X

Prima di procedere, ricordate che la funzione TRIM è abilitata automaticamente per gli SSD forniti da Apple; per gli SSD di terze parti installati come upgrade è necessario eseguire solo le seguenti operazioni.

Alcune note aggiuntive su TRIM

TRIM non è supportato in involucri esterni che utilizzano USB o FireWire come metodo di connessione al Mac. Le custodie Thunderbolt con SSD supportano l’uso di TRIM.

Disattivazione del TRIM per SSD di terze parti

Se si decide di non voler far attivare TRIM per SSD di terze parti, è possibile utilizzare il comando TRIMforce per disattivare TRIM seguendo le istruzioni sopra riportate e sostituendo il comando Terminale con il comando:

sudo TRIMforce disabilitare

Proprio come quando avete acceso TRIM, dovrete riavviare il vostro Mac per completare il processo di spegnimento di TRIM.

Deja un comentario