Arduino Progetti RFID

L’RFID è una tecnologia molto diffusa che ha trovato una sede importante nel mondo della logistica e della gestione della catena di fornitura. Un noto caso commerciale di RFID sul mercato è la catena di fornitura del gigante della vendita al dettaglio Walmart, che utilizza ampiamente la tecnologia RFID per fornire la tracciabilità e la gestione automatizzata dell’inventario e delle spedizioni.

Ma l’RFID ha molte altre applicazioni, e i singoli consumatori e gli hobbisti stanno trovando nuovi e interessanti modi per rendere questa tecnologia utile nella vita di tutti i giorni. Arduino, la popolare tecnologia a microcontrollore, sta rendendo tutto questo ancora più facile, fornendo una piattaforma robusta e accessibile su cui possono essere costruiti molti progetti RFID. Arduino ha un ampio supporto per la RFID, ed esistono diverse opzioni per interfacciare le due tecnologie.

Ecco alcune idee per iniziare un proprio progetto RFID, dalle opzioni di interfaccia alle applicazioni di esempio che possono servire da ispirazione.

RFID Card Controller Shield per Arduino

Questo schermo RFID è realizzato dal popolare fornitore di elettronica Adafruit Industries ed è un’ottima opzione per interfacciare la tecnologia RFID con Arduino. L’unità PN532 fornisce un ampio supporto per la RFID in uno scudo che si adatta facilmente alla piattaforma Arduino con un lavoro minimo. Lo shield supporta sia l’RFID che il suo cugino stretto NFC, che è essenzialmente un’estensione della tecnologia RFID. Lo shield supporta sia le operazioni di lettura che quelle di scrittura sui tag RFID. Lo shield vanta anche un raggio d’azione massimo di 10cm, la maggiore distanza supportata dalla banda RFID a 13,56 MHz. Ancora una volta Adafruit ha creato un prodotto eccellente; uno scudo definitivo per i progetti RFID su Arduino.

Arduino RFID Door Lock

Il progetto di serratura per porte RFID utilizza Arduino con un lettore RFID ID-20 per creare una serratura per porte d’ingresso o garage dotata di RFID. Arduino riceve i dati dal lettore di tag e spara un LED e un relè che controlla la serratura quando viene utilizzato il tag autorizzato. Questo è un progetto Arduino relativamente semplice che si adatta bene ad un principiante, e può essere veramente utile nel permettere di aprire una porta quando si ha le mani occupate. Il sistema richiede una serratura elettrica che può essere controllata da Arduino.

Promemoria chiave Doh

Il progetto Doh Key Reminder sembra essere ormai defunto, ma dimostra un potenziale utilizzo di Arduino con RFID per fornire uno strumento utile. Per chiunque abbia mai lasciato la casa senza le chiavi, il progetto Doh ha utilizzato tag RFID che sono stati apposti sugli oggetti importanti. Il modulo Arduino si trova a bordo di una gruccia per la maniglia di una porta che sentiva che qualcuno toccava la porta e faceva lampeggiare un LED con un codice a colori su ogni oggetto etichettato che mancava. Questo progetto sembrava essere un’impresa commerciale in fase iniziale, e non è chiaro se alla fine andrà sul mercato, ma non significa che l’idea non possa essere resuscitata sotto forma di un equivalente fatto in casa.

Giocattolo di lingua dei bambini

Il Babelfish Language Toy è un progetto divertente creato dalle persone della già citata Adafruit Industries. Il giocattolo linguistico Babelfish utilizza delle flashcard RFID che aiutano ad imparare le lingue straniere leggendo ad alta voce una traduzione in inglese quando viene inserito nel giocattolo Babelfish. Il progetto utilizza lo scudo RFID/NFC di Adafruit di cui sopra insieme a un lettore di schede SD su cui vengono caricati i suoni che corrispondono alle flashcard. Il progetto utilizza anche lo scudo per le onde Arduino, anch’esso venduto da Adafruit per fornire una sorgente audio di qualità e la lettura della scheda SD. Anche se questo progetto può essere solo un giocattolo, dimostra che la RFID può essere utilizzata per molto più che il semplice controllo degli accessi, e fornisce solo un piccolo assaggio delle potenzialità sia della RFID che di Arduino come strumenti nel settore dell’istruzione.

Deja un comentario