Cinque progetti Easy Raspberry Pi

A 35 dollari, il Raspberry Pi è quasi un acquisto d’impulso. Una volta che è nelle vostre mani, la sua natura di base lo richiede per essere utilizzato in alcuni grandi progetti. Anche se è sempre una tentazione di buttarsi e costruire qualcosa di completamente strabiliante, vale la pena iniziare con qualche progetto facile e imparare il sistema prima di buttarsi nel profondo e sperimentare la frustrazione.

Criteri di progetto facili

Abbiamo classificato i progetti Raspberry Pi semplici e di base come progetti che richiedevano una limitata esperienza di programmazione e che richiedevano solo hardware che poteva essere già posseduto. Quando si lavora con Raspberry Pi, consigliamo vivamente di utilizzare un monitor, una tastiera e un mouse, in quanto rendono le cose molto più semplici, soprattutto quando si è appena all’inizio.

Webcam Server

Trasformare il Raspberry Pi in un server di webcam per l’accesso remoto, o per il monitoraggio o la registrazione di eventi mentre si è lontani è un grande uso delle capacità del Raspberry Pi. Questo progetto si basa sull’aggiunta di funzionalità Wifi al Raspberry Pi e aggiunge una webcam al mix, rivendicando tutte le porte USB di bordo. Il progetto richiede come minimo un adattatore wireless USB e una webcam, elementi che si possono avere in giro per casa. Ci sono diversi progetti documentati di webcam server che utilizzano una varietà di sistemi operativi, adattatori wireless e funzionalità. Alcuni progetti si sono spinti fino ad adattare il progetto per far funzionare le batterie per il monitoraggio remoto.

Aggiungi Wifi

La rete ethernet 10/100 a bordo del Raspberry Pi è un buon inizio per fornire la connettività internet di base, ma oggi ci aspettiamo che i nostri dispositivi abbiano capacità wireless. Fortunatamente l’aggiunta del Wi-Fi al Raspberry Pi è relativamente indolore, sia a livello di portafoglio che di stress. Per questo progetto è necessario un adattatore wireless USB. Alcuni adattatori USB Wifi richiedono più potenza di quella che il Raspberry Pi può fornire, quindi è necessaria una USB alimentata. Questo progetto può essere fatto con o senza un monitor esterno, ma tutto è sempre molto più facile con un monitor.

Interfaccia con l’hardware

La combinazione del Raspberry Pi con l’hardware aggiuntivo aggiunge ulteriori opzioni di sensori, controllo e capacità al già capace Raspberry Pi. Il concetto di schermi hardware intercambiabili della famiglia Arduino di schede di sviluppo per microcontrollori ha portato ad un adattatore Arduino Shield per il Raspberry Pi, rendendo il Raspberry Pi una piattaforma di controllo master ad alta velocità per pilotare quasi tutti i progetti. Per facilitare l’uso di Arduino Shields, è stata creata una libreria arduPi che permette al Raspberry Pi di utilizzare le basi di codice esistenti per Arduino Shields. Sono state implementate conversioni complete delle interfacce Ardunio, tra cui I2C, SPI, UART, analogico e digitale. Attraverso lo scudo di destra, questo permette al Raspberry Pi di:

  • Aggiungere varie funzionalità wireless tra cui XBee, ZigBee, RFID, NFC, NFC, Bluetooth, Wifi, GSM/GPRS e 3G
  • Collegamento a sensori semplici e complessi
  • Utilizzare gli schermi dei sensori Arduino
  • Motori di comando

Display digitali

Le opzioni di visualizzazione sul Raspberry Pi lo rendono un candidato ideale per la guida di display digitali. Diversi tipi di progetti possono essere realizzati collegando un display digitale, da news o stock ticker, display di feed RSS, cornici digitali e persino chioschi touchscreen. Uno dei progetti di visualizzazione più semplici è una cornice digitale personale che mostra una presentazione di immagini salvate o per una ripresa più avanzata del progetto, una presentazione dal vivo di Deviant Art, in bicicletta attraverso le vostre opere d’arte digitali preferite.

Casi personalizzati

Anche se non è un progetto che utilizza il Raspberry Pi, molti progetti avranno bisogno di un robusto involucro protettivo per il circuito stampato nudo che è il Raspberry Pi. Le custodie personalizzate sono state una grande cosa tra gli utenti di PC per anni e questa tendenza tra gli appassionati ha portato al Raspberry Pi. Diverse custodie sono disponibili per l’acquisto online, dalle custodie senza viti agli eleganti espositori. Naturalmente, la progettazione della propria custodia richiede solo alcuni strumenti di base, alcuni stalli standard per la scheda madre del PC e il tempo. Gli utenti hanno progettato alcune custodie sorprendenti, da quelle basate su Lego a pezzi d’arte personalizzati in legno. Poiché i progetti Raspberry Pi più avanzati tendono a coinvolgere la fabbricazione, è utile per sporcarsi le mani su alcuni semplici progetti.

Deja un comentario