Come aggiornare Installare OS X El Capitan sul Mac

01 di 04

Come aggiornare Installare OS X El Capitan sul vostro Mac

OS X El Capitan imposta ancora una volta l’installazione dell’aggiornamento come metodo predefinito per eseguire un’installazione. Questo significa che se si inizia a scaricare il programma di installazione di El Capitan dal Mac App Store, e ci si alza per prendere un tè al ritorno, è molto probabile che si guardi la schermata del programma di installazione di El Capitan in attesa che si faccia clic sul pulsante Continua.

Per quanto possa essere allettante andare avanti con l’installazione, raccomando di lasciare l’installatore a questo punto e di occuparsi prima di tutto di alcuni dettagli dell’installazione.

Cosa serve per eseguire OS X El Capitan

El Capitan è stato annunciato alla WWDC 2015 e passerà attraverso un processo di beta pubblica a partire da luglio 2015, per finire con un comunicato pubblico il 30 settembre 2015. Prima di decidere di partecipare alla beta pubblica o di installare il nuovo sistema operativo Mac una volta rilasciato, dovreste dare un’occhiata a quali Mac supporteranno il sistema operativo e quali saranno le specifiche minime. Potete scoprire se il vostro Mac è all’altezza dando un’occhiata a questa guida:

OS X El Capitan Requisiti minimi

Una volta stabilito che il vostro Mac soddisfa i requisiti, siete quasi pronti a procedere con l’installazione del nuovo sistema. Ma prima di tutto, dovete fare alcuni passi preliminari per assicurarvi che il vostro Mac sia pronto per installare con successo il sistema operativo e che il processo di installazione sia privo di problemi.

Ripeti dopo di me: Backup

Lo so, i backup sono noiosi, e voi preferireste piuttosto andare avanti con l’installazione in modo da poter esaminare tutte le nuove funzionalità di OS X El Capitan. Ma credetemi quando vi dico che il nuovo sistema operativo vi aspetterà e assicurarsi che i vostri dati attuali siano al sicuro non è qualcosa da trascurare.

Il programma di installazione di OS X El Capitan apporterà importanti modifiche al vostro Mac, cancellerà alcuni file di sistema, ne sostituirà altri, imposterà nuovi permessi per i file, e persino farà un po’ di confusione con i file di preferenza per i vari componenti del sistema, oltre ad alcune applicazioni.

Tutto questo viene eseguito sotto le sembianze di un mago dell’installazione. Ma se qualcosa dovesse andare storto durante il processo di installazione, è il vostro Mac che potrebbe finire in cattive condizioni.

Non correte rischi con i vostri dati, quando un semplice backup offre una grande assicurazione.

Tipi di impianti supportati da OS X El Capitan

Sono finiti i giorni delle opzioni di installazione complesse, come Archive and Install, che eseguivano il backup del sistema corrente e poi eseguivano un’installazione di aggiornamento. Apple fornisce ancora una volta solo due metodi di installazione di base: l’installazione di aggiornamento, che è il processo che questa guida vi porterà attraverso, e un’installazione pulita.

Upgrade Install sovrascrive la versione corrente di OS X, sostituisce i file di sistema obsoleti, installa nuovi file di sistema, ripristina i permessi dei file, aggiorna le applicazioni fornite da Apple e installa nuove applicazioni Apple. Ci sono molti altri passaggi coinvolti nel processo di aggiornamento, ma l’unica cosa che un’installazione di aggiornamento non farà è cambiare i vostri dati utente.

Anche se l’installatore non tocca i vostri dati utente, ciò non significa che i dati non saranno modificati presto. La maggior parte dei principali aggiornamenti del sistema includono modifiche alle app Apple, ed è probabile che quando si eseguono le prime app, come Mail o Foto, l’app stessa aggiorni i dati utente associati. Nel caso di Mail, il vostro database di posta può essere aggiornato. Nel caso di Foto, la tua vecchia libreria di immagini di iPhoto o Aperture potrebbe essere aggiornata. Questo è uno dei motivi per cui è un’ottima idea eseguire un backup prima di eseguire il programma di installazione di OS X; è possibile recuperare tutti i file di dati necessari che possono essere aggiornati e che successivamente possono causare qualche tipo di problema.

Clean Install deriva il suo nome dal primo passo del processo: pulire il volume di destinazione di qualsiasi sistema o dati utente. Questo di solito viene fatto prima cancellando il volume di destinazione e poi installando OS X El Capitan. L’uso dell’opzione clean install vi lascerà con un Mac molto simile ad un Mac nuovo di zecca appena estratto dalla scatola e collegato per la prima volta. Non ci saranno applicazioni di terze parti installate e non ci saranno utenti o dati utente. Quando il vostro Mac si avvia per la prima volta dopo un’installazione pulita, la procedura guidata di configurazione iniziale vi guiderà attraverso il processo di creazione di un nuovo account di amministratore.

Da lì, il resto dipende da te. L’opzione di installazione pulita è un modo molto efficace per ricominciare da capo e può essere un buon metodo per installare un nuovo sistema operativo se avete avuto problemi con il vostro Mac che non riuscite a capire. Potete saperne di più a:

Come eseguire un’installazione pulita di OS X El Capitan sul vostro Mac

Avviare il processo di installazione dell’aggiornamento

Il terzo passo per l’aggiornamento a OS X El Capitan è quello di controllare l’unità di avvio per verificare la presenza di errori e riparare i permessi dei file.

Aspetta, e i passi uno e due? Presumo che abbiate già eseguito un backup e controllato che il vostro Mac soddisfi i requisiti minimi di sistema. Se non avete eseguito questi primi due passi, tornate all’inizio di questa pagina per informazioni.

È possibile verificare che l’unità di avvio del Mac sia in buone condizioni e che i file di sistema esistenti abbiano le autorizzazioni corrette, seguendo questa guida:

Utilizzo dell’utilità disco per riparare i dischi rigidi e le autorizzazioni del disco

Una volta completati i passi della guida di cui sopra, siamo pronti per iniziare l’installazione vera e propria, a partire da pagina 2.

Pubblicato: 23.6.2015

Aggiornato: 9/10/2015

02 di 04

Come scaricare OS X El Capitan dal Mac App Store

OS X El Capitan Installer si avvierà automaticamente una volta completato il download dal Mac App Store.

OS X El Capitan può essere trovato nel Mac App Store come aggiornamento gratuito per chiunque abbia in esecuzione OS X Snow Leopard o successivo. Se hai un Mac che soddisfa i requisiti minimi di sistema per El Capitan, ma che è in esecuzione prima di OS X Snow Leopard, dovrai prima acquistare OS X Snow Leopard (disponibile presso l’Apple Store), e poi seguire queste istruzioni per installare Snow Leopard sul tuo Mac. Snow Leopard è la versione più vecchia di OS X che può accedere al Mac App Store.

Scaricare OS X 10.11 (El Capitan) dal Mac App Store

  1. Lanciare il Mac App Store cliccando sulla sua icona nel Dock
  2. OS X El Capitan si trova nella barra laterale destra, appena sotto la categoria Apple Apps. Probabilmente sarà anche visualizzato in modo prominente nella sezione Featured del negozio per un bel po’ di tempo dopo il suo rilascio iniziale.
  3. Se sei un membro del gruppo OS X Public Beta e hai ricevuto il tuo codice di accesso beta, troverai El Capitan sotto la scheda Acquisti nella parte superiore del Mac App Store.
  4. Selezionare l’applicazione El Capitan e fare clic sul pulsante Download.
  5. Il download è di grandi dimensioni, e i server del Mac App Store non sono notoriamente i più veloci nel download dei dati, quindi dovrete aspettare un po’.
  6. Una volta completato il download, il programma di installazione di OS X El Capitan si avvierà da solo.
  7. Si consiglia di abbandonare l’installatore e di prendersi il tempo necessario per fare una copia avviabile dell’installatore utilizzando questa guida:

Creare un Bootable OS X El Capitan Installer su una chiavetta USB

Questo passaggio è opzionale, ma può essere utile se si dispone di più Mac da aggiornare, perché è possibile utilizzare la chiavetta USB avviabile per eseguire il programma di installazione, invece di scaricare il sistema operativo dal Mac App Store su ogni singolo Mac che si intende aggiornare.

Passiamo a pagina 3 e iniziamo l’installazione vera e propria.

Pubblicato: 23.6.2015

Aggiornato: 9/10/2015

03 di 04

Avviare il processo di aggiornamento utilizzando l’installatore di OS X El Capitan

L’installazione iniziale dei file di OS X El Capitan può richiedere da 10 minuti a 45 minuti, a seconda del modello di Mac e del tipo di unità installata.

A questo punto, avete fatto il backup dei vostri dati, verificato che il vostro Mac soddisfi i requisiti per l’esecuzione di El Capitan, scaricato il programma di installazione di OS X El Capitan dal Mac App Store e creato una copia avviabile del programma di installazione di OS X El Capitan su una chiavetta USB. Ora potete avviare il programma di installazione lanciando l’applicazione Install OS X El Capitan nella cartella /Applications del vostro Mac.

Avviare l’installazione dell’aggiornamento

  1. Il programma di installazione si apre visualizzando la finestra Install OS X, insieme al pulsante Continua in basso al centro. Se si è pronti ad andare, fare clic sul pulsante Continua.
  2. Vengono visualizzati i termini di licenza per OS X; leggere la licenza e fare clic sul pulsante Accetto.
  3. Un foglio cadrà giù, chiedendovi di ribadire che accettate i termini. Fare clic sul pulsante Accetto.
  4. La finestra Install OS X visualizzerà il volume di avvio corrente come destinazione dell’installazione. Se questa è la destinazione corretta, fare clic sul pulsante Install.
  5. Se questa non è la posizione corretta e si dispone di più dischi collegati al Mac, fare clic sul pulsante Mostra tutti i dischi, quindi scegliere il disco di destinazione tra le scelte disponibili. Fare clic sul pulsante Installa quando è pronto. Nota: se si sta tentando di eseguire un’installazione pulita su un altro volume, si può fare riferimento alla guida Clean Install OS X El Capitan.
  6. Inserire la password dell’amministratore e fare clic su OK.
  7. Il programma di installazione copia alcuni file nel volume di destinazione e poi riavvia il Mac.
  8. Verrà visualizzata una barra di avanzamento, con la migliore stima del tempo rimanente. La stima dell’installatore non è nota per essere accurata, quindi fate un’altra pausa per un po’.
  9. Una volta completata la barra di avanzamento, il Mac si riavvia e inizia il processo di configurazione di OS X El Capitan, dove si forniscono informazioni di configurazione per impostare le preferenze personali.

Per istruzioni sul processo di configurazione, procedere a pagina 4.

Pubblicato: 23.6.2015

Aggiornato: 9/10/2015

04 di 04

Processo di configurazione di OS X El Capitan per un’installazione di aggiornamento

iCloud Keychain è uno degli elementi opzionali che possono essere configurati durante l’installazione.

A questo punto, l’installazione di El Capitan è terminata e sta visualizzando la schermata di accesso a OS X Login. Questo è vero anche se la vostra precedente versione di OS X era impostata per portarvi direttamente sul Desktop. Non preoccupatevi; in seguito potete usare il pannello delle Preferenze di Sistema per impostare l’ambiente di login dell’utente nel modo desiderato.

Configurare le impostazioni dell’utente di OS X El Capitan

  1. Inserite la password del vostro account amministratore e premete il tasto invio o ritorno. Potete anche cliccare sulla freccia rivolta a destra accanto al campo della password.
  2. OS X El Capitan avvia il processo di configurazione chiedendo il vostro Apple ID. Fornendo queste informazioni, la procedura guidata di configurazione permetterà di configurare automaticamente una serie di preferenze dell’utente, compresa la configurazione del vostro account iCloud. Non è necessario fornire il vostro ID Apple a questo punto; potete scegliere di farlo in un secondo momento o di non farlo affatto. Ma fornire le informazioni renderà il processo di configurazione molto più veloce.
  3. Fornisci la tua password ID Apple e clicca su Continua.
  4. Un foglio a discesa chiederà se si desidera utilizzare Find My Mac, un servizio di iCloud che consente di localizzare il Mac utilizzando il tracking della geolocalizzazione; è anche possibile bloccare e cancellare il contenuto del Mac in caso di furto. Non è necessario attivare questa funzione se non lo si desidera. Fate clic sul pulsante Allow or Not Now (Consenti o non ora).
  5. Verranno visualizzati i termini e le condizioni per l’utilizzo di OS X, iCloud, Game Center e servizi correlati. Leggere i termini della licenza, quindi fare clic su Accetto per continuare.
  6. Un foglio cadrà giù, chiedendo se siete davvero, davvero d’accordo. Clicca sul pulsante Accetto, questa volta con sentimento.
  7. Il passo successivo chiede se si desidera impostare iCloud Keychain. Questo servizio sincronizza i vari dispositivi Apple per utilizzare lo stesso portachiavi, che contiene le password e altre informazioni che avete deciso di salvare nel portachiavi. Se avete usato il portachiavi iCloud in passato e volete continuare, vi suggerisco di selezionare Set Up iCloud Keychain. Se non avete usato il servizio iCloud Keychain in passato, vi consiglio di selezionare Set Up Later e di seguire la nostra guida all’installazione e all’uso di iCloud Keychain. Il processo è abbastanza complesso e dovresti avere una buona comprensione dei problemi di sicurezza prima di seguire una procedura guidata per impostarlo. Effettuate la vostra selezione e cliccate su Continua.
  8. La procedura guidata di configurazione terminerà il processo di configurazione e poi visualizzerà il nuovo desktop del vostro nuovo OS X El Capitan.

Prendetevi una pausa e guardatevi intorno. Oltre al fatto che l’immagine predefinita del desktop è una spettacolare vista invernale della Yosemite Valley, con El Capitan in primo piano, il sistema operativo stesso merita uno sguardo più attento. Provate alcune applicazioni di base. Potreste scoprire che alcune cose non funzionano come ricordate. La vostra memoria non sta fallendo; OS X El Capitan potrebbe aver resettato alcune preferenze di sistema ai loro valori predefiniti. Prendetevi il tempo di esplorare il pannello delle preferenze di sistema per riportare le cose al modo in cui vi piacciono.

E non dimenticate alcuni degli elementi opzionali che potreste aver superato durante le impostazioni, come l’impostazione di iCloud e iCloud Keychain.

Pubblicato: 23.6.2015

Aggiornato: 10/6/2015

Deja un comentario