Come attivare gli aggiornamenti automatici delle applicazioni su iPhone e iPad

L’iPhone e l’iPad sono diventati dispositivi talmente poco manutentivi che possono automaticamente patchare le app, installare l’ultima versione di app e giochi e aggiornare iOS quando Apple emette una nuova release. La funzione di aggiornamento automatico delle app può eliminare la necessità di scaricare decine di aggiornamenti su tutti i dispositivi che li utilizzano.

Le istruzioni in questo articolo si applicano ai dispositivi con iOS 9 o successivi.

Come attivare la funzione di aggiornamento automatico delle applicazioni

Dopo l’attivazione della funzione di aggiornamento automatico delle app, il dispositivo scaricherà e installerà nuove versioni delle app non appena saranno disponibili.

  1. Aprire l’app Impostazioni .

  2. Toccare iTunes & App Store .

    .

  3. Attivare l’interruttore a levetta Aggiornamenti .

Questa impostazione non controlla automaticamente l’App Store per gli aggiornamenti. Ma quando le stesse app sono su più dispositivi che utilizzano lo stesso Apple ID, l’aggiornamento deve essere scaricato su un solo dispositivo. Ad esempio, quando un’applicazione viene aggiornata sul vostro iPhone, anche il vostro iPad scaricherà e installerà l’ultima versione.

Se siete su un iPhone (o un iPad che si connette a una rete dati), c’è la possibilità di utilizzare i dati cellulari per scaricare gli aggiornamenti automatici. Alcune app, soprattutto i giochi, possono occupare un bel po’ di banda. Un singolo aggiornamento potrebbe consumare una buona fetta del vostro budget mensile se il vostro piano dati è limitato a 1 o 2 GB al mese.

Anche con un piano illimitato, potrebbe essere necessario un po’ di tempo per eseguire gli aggiornamenti sul cellulare, il che potrebbe rallentare il dispositivo per altri servizi come la navigazione su Facebook o per ottenere indicazioni stradali turn-by-turn.

Altre opzioni di aggiornamento automatico su iPad

È inoltre possibile attivare il download automatico di musica, applicazioni e libri. Queste impostazioni sincronizzano automaticamente i vostri acquisti su ogni dispositivo che possedete. Ma queste impostazioni sono un po’ diverse, quindi è meglio pensarci prima di accenderle.

I download automatici sincronizzano i download su tutti i vostri dispositivi, e nel caso di musica e libri, questo include anche il vostro Mac. Quando scaricate un’applicazione su un dispositivo, come il vostro iPhone, essa si scarica automaticamente su altri dispositivi, come l’iPad o l’iPod touch.

Se siete una coppia o una famiglia che condivide lo stesso Apple ID, questa potrebbe non essere la caratteristica migliore da attivare, soprattutto se avete gusti diversi in fatto di libri o applicazioni. E avere la musica sincronizzata su tutti i dispositivi può farti perdere rapidamente spazio di memoria, soprattutto se il dispositivo ha 16 GB o 32 GB di memoria. Ma se sei l’unico ad usare quell’Apple ID o se hai lo spazio di archiviazione a disposizione, queste impostazioni possono farti risparmiare tempo scaricando ogni nuovo acquisto su ogni nuovo dispositivo.

Come attivare il Touch ID per il download

Un’altra caratteristica di risparmio di tempo che si trova in queste impostazioni è la possibilità di utilizzare Touch ID, che è la tecnologia dei sensori di impronte digitali Apple, per scaricare le applicazioni dall’App Store.

Per attivare questa impostazione, aprire l’app Settings , scegliere Touch ID & Passcode , inserire il proprio codice di accesso quando richiesto, quindi toccare l’interruttore a levetta iTunes & App Store . Gira l’interruttore accanto a iPhone o iPad Unlock per usare il tuo Touch ID per sbloccare il dispositivo.

Deja un comentario