Come reinstallare Mac OS

Reinstallare macOS risolverà praticamente ogni problema che si ha con il sistema operativo, ma è spesso eccessivo. È una buona opzione se il computer non si avvia più, o ci sono problemi a livello di sistema che non si possono risolvere. È anche utile se l’installazione è stata eseguita così male che è meglio tornare al punto di partenza. Se si è prudenti e fortunati, si può anche reinstallare macOS senza cancellare il disco rigido.

Scegliere il modo corretto per reinstallare macOS

La vostra prima scelta di reinstallazione dovrebbe sempre essere quella di reinstallare macOS senza cancellare l’unità di avvio. Questo preserva i file degli utenti sostituendo i file di sistema di macOS con versioni note, recuperando il sistema da qualsiasi problema di software che causava un problema. Se questo non risolve il problema, allora si può cancellare il disco di avvio ed eseguire una nuova reinstallazione. Utilizzare un programma di installazione USB avviabile per reinstallare macOS solo se non è possibile avviare il sistema in Recovery.

Come reinstallare macOS utilizzando la modalità di recupero

Il metodo standard per la reinstallazione di macOS è attraverso quello che viene chiamato Recovery. Questa modalità speciale si avvia da una partizione di ripristino separata sul disco di avvio, che macOS crea al momento dell’installazione.

Non è possibile modificare la partizione da cui si avvia. Per sbloccare la partizione di avvio per apportare modifiche, macOS si avvia dalla partizione di ripristino. Nella partizione di ripristino, si è liberi di apportare modifiche e aggiustamenti alla partizione di avvio primaria, inclusa la cancellazione completa o la reinstallazione di macOS.

Per avviare la modalità di recupero, riavviare il Mac. Tenere premuto Command+R non appena il Mac si spegne e mentre il computer si avvia. Rilasciate i tasti quando vedete il logo Apple, una ruota di avanzamento o una richiesta di password.

Se il vostro Mac richiede una password del firmware, dovrete inserirla prima di poter avviare con successo la modalità di recupero. Questo accade tipicamente con i Mac amministrati da un’organizzazione con una politica di gestione dei dispositivi mobili. Se non si conosce la password del firmware e non si riesce ad ottenerla, Apple potrebbe essere in grado di sbloccare il dispositivo per voi, a patto che possiate dimostrare di possederlo.

Come reinstallare macOS senza cancellare tutto

Se l’installazione di macOS causa problemi, non è necessario pulire completamente il disco e ricominciare da zero. Infatti, macOS può fare uno sforzo per reinstallare solo i file di sistema, sostituendo eventuali file di sistema corrotti o danneggiati e, si spera, riportando il sistema in uno stato di funzionamento.

Questo è il metodo predefinito per reinstallare macOS. È anche il primo metodo che si dovrebbe provare poiché è il meno distruttivo. Potrebbe non risolvere i vostri problemi, ma non è nemmeno un’opzione nucleare.

Per fare ciò, avviare in Recovery Mode e selezionare Reinstallare macOS dall’applicazione macOS Utilities, quindi selezionare Continua per iniziare il processo di installazione. Seguire le istruzioni a video per reinstallare macOS.

Come cancellare e reinstallare macOS

Pulire il disco rigido e iniziare a pulire completamente con una cancellazione e reinstallare. Questo cancellerà permanentemente tutti i file sul vostro disco di avvio, quindi assicuratevi di avere un backup prima di procedere. Prima di tutto, formatteremo con Disk Utility, poi reinstalleremo macOS.

  1. Avviare in modalità di recupero e fare clic su Disk Utility da macOS Utilities.

  2. Selezionare l’unità di avvio nel riquadro a sinistra.

  3. Fare clic su Erase per rivelare le opzioni per cancellare l’unità di avvio.

  4. Se state installando Mojave o più tardi, scegliete Apple File System (APFS) come formato. Se state installando High Sierra o prima, scegliete macOS Extended (Journaled) come formato.

  5. Dare all’unità lo stesso nome che aveva prima della cancellazione. Il nome predefinito è «Macintosh HD».

  6. Fare clic su Cancellare per cancellare completamente l’unità.

  7. Chiudere Utility Disco per tornare all’applicazione macOS Utilities.

  8. Cliccare Installare macOS dal menu e seguire le istruzioni a video per procedere con una tipica installazione.

Altre opzioni della modalità di recupero

Per impostazione predefinita, la modalità di ripristino consente la reinstallazione dell’installazione di macOS con la versione di macOS installata sul Mac. Ma è anche possibile accedere a diversi strumenti di installazione che installano diverse versioni di macOS. Si accede a queste modalità tenendo premuti diversi tasti di modifica durante l’avvio in Recovery Mode:

  • Command+R : Avviare in modalità di recupero e reinstallare l’ultima versione di macOS sul Mac.
  • Option+Command+R : Avvia in modalità di ripristino online, che scarica l’ultima versione compatibile di macOS e la installa sul tuo Mac. Se la partizione di ripristino è danneggiata o non è in grado di reinstallare la versione di macOS attualmente sul Mac, questo ripristino di rete può ripristinare l’installazione con un nuovo download di file.
  • Shift+Option+Command+R : Avviare in modalità di ripristino per installare la versione di macOS che è stata originariamente spedita con il vostro Mac o la versione più vicina disponibile.

Reinstallare macOS utilizzando un installatore di avvio

Se il vostro Mac è diventato così non funzionale da non poter più avviare in modalità di recupero, non temete. È possibile reinstallare macOS da un programma di installazione USB avviabile. È un processo leggermente complesso che richiede almeno un Mac funzionante.

È saggio creare in anticipo un installatore avviabile aggiornato come strumento di riparazione d’emergenza.

Avrete bisogno di una versione completa del programma di installazione di macOS e di un’unità USB formattata per macOS Extended e con almeno 12 GB di spazio. Utilizzare l’utilità disco per formattare correttamente il vostro USB prima di procedere, se necessario.

  1. Scaricate l’installatore macOS appropriato dal Mac App Store; sia macOS High Sierra che macOS Mojave.

    Se il vostro hardware non è compatibile con Mojave o High Sierra, potete provare una versione precedente di macOS.

  2. Dopo il lancio automatico dell’installatore, uscire dal menu o premere Command+Q .

  3. Aprire il terminale ed eseguire il seguente comando. Assicuratevi di sostituire «USB» con il nome del vostro drive USB formattato:

    sudo /Applicazioni/Installazione\ MacOS\ Mojave.app/Contents/Resources/createinstallmedia --volume /Volumi/USB
    Se non stai installando Mojave, cambia il percorso con il nome corretto.

  4. Inserire la password di sistema quando richiesto e premere Return per autenticare il processo.

  5. Digitare " Y , "quindi premere Return per confermare la creazione dell'installatore. Questo cancellerà il drive USB e scriverà l'immagine del programma di installazione avviabile sul drive USB.

  6. Quando il processo è completato, riavviare il Mac tenendo premuto il tasto Opzione per entrare nel menu di selezione dell'avvio.

  7. Selezionare l'unità USB dal menu di selezione dell'avvio.

  8. Seguire le istruzioni a video per formattare e reinstallare macOS sul disco rigido primario.

Deja un comentario