Come resettare il Mac in fabbrica

Mac ti sta dando problemi? Forse vuoi solo venderlo per poterne comprare uno nuovo. In ogni caso, un reset di fabbrica per il tuo Mac potrebbe essere la risposta. Un reset di fabbrica può aiutarti in tutte queste cose:

  • Backup del tuo vecchio Mac
  • Rimozione di tutte le informazioni dalle unità interne del Mac
  • Reinstallare una copia pulita del Mac OS
  • Backup del tuo vecchio Mac
  • Migrazione dei dati personali sul nuovo Mac
  • Disattivare determinati conti
  • Rimozione di eventuali tracce dei vostri dati personali
  • Installazione di una copia pulita del Mac OS

Reset di fabbrica del Mac per la risoluzione dei problemi

Per riportare il vostro Mac ad uno stato conosciuto, come quando lo avete tirato fuori dalla scatola e lo avete impostato per la prima volta, seguite questi tre passi in questo tutorial (scorrete fino alla sezione «Backup del vostro vecchio Mac» per iniziare; altrimenti, continuate a leggere).

  • Backup del tuo vecchio Mac
  • Rimuovere tutte le informazioni dalle unità interne del Mac
  • Reinstallare una copia pulita del Mac OS

Una volta completato il reset di fabbrica per la risoluzione dei problemi, dovreste essere sicuri che il vostro Mac sia ora in uno stato immacolato, come quando avete ricevuto il vostro Mac per la prima volta. Se i problemi dovessero persistere è probabilmente una buona indicazione di problemi relativi all’hardware interno o alle periferiche esterne.

Reset di fabbrica del vostro Mac per la rivendita

Se non si tratta di risolvere i problemi ma, al contrario, di preparare il Mac per la rivendita (o semplicemente di regalarlo ad un amico o ad un familiare), ci sono alcuni passi in più rispetto a quelli della risoluzione dei problemi in fabbrica. Mentre è fondamentalmente lo stesso processo di reset per la risoluzione dei problemi, è necessario eseguire tutti questi passi (scorrere fino alla sezione «Backup del vostro vecchio Mac» in questo tutorial per iniziare; altrimenti, continuare a leggere).

  • Backup del tuo vecchio Mac
  • Migrazione dei dati personali sul nuovo Mac
  • Disattivare determinati conti
  • Rimozione di eventuali tracce dei vostri dati personali
  • Preparare il Mac per un nuovo proprietario installando una copia pulita del Mac OS

Una volta che tutti i passaggi sono stati completati, puoi vendere il tuo Mac sapendo che l’acquirente riceverà un Mac ben stagionato con un nuovo e immacolato sistema operativo installato, pronto a godere proprio come hai fatto la prima volta che l’hai acquistato. Avrete anche la certezza che tutti i vostri dati sono scomparsi dal Mac, per non essere mai più visti.

Qualche consiglio: Iniziate con quello che vi serve

Di solito, nei nostri articoli How-To, includiamo un elenco di articoli di cui molto probabilmente avrete bisogno per svolgere un compito. In questo caso, l’elenco sarà di natura generale; a seconda del modello del Mac che state vendendo, potreste non aver bisogno di nulla di più di una connessione a Internet per preparare il vostro Mac alla rivendita o al riciclaggio.

  • Un’unità di backup esterna se si ha intenzione di eseguire il backup completo del Mac che si sta mettendo in vendita.
  • Una connessione di rete, o la possibilità di montare l’unità esterna contenente il backup effettuato sul nuovo Mac. Entrambi i metodi funzionano per la migrazione dei dati sul nuovo Mac.
  • Una connessione internet, principalmente per scaricare e installare una copia pulita del Mac OS, ma anche per disattivare gli account che possono essere legati al vecchio Mac. Questo include iTunes, iCloud, Messaggi e gli account dei social media, come Twitter o Facebook; l’idea è chiara.
  • Se ti stai connettendo via Wi-Fi, potresti aver bisogno della tua password Wi-Fi durante la reinstallazione del Mac OS. Non preoccuparti, però, la password Wi-Fi è necessaria solo durante il download del Mac OS.
  • Un paio d’ore del vostro tempo. Per fortuna, non sarà necessario essere presenti per tutto il tempo, poiché il backup, la migrazione e l’installazione del sistema possono essere avviati e lasciati funzionare da soli per la maggior parte del tempo.
  • Supporti originali (CD/DVD) e manuali forniti con il Mac che state vendendo. Questi possono non essere necessari per una vendita di successo, ma possono essere la ciliegina sulla torta per attirare un acquirente.

Passo 1: Eseguire il backup del vecchio Mac

Il vostro vecchio Mac sarà probabilmente pieno zeppo di informazioni personali, documenti, progetti, applicazioni preferite, giochi; la lista continua, ed è improbabile che vogliate semplicemente sbarazzarvi di tutti questi dati quando cancellate l’unità. Ecco perché uno dei primi passi da fare è eseguire il backup dei dati del Mac.

Si consiglia di creare un clone dell’unità di avvio del Mac, nonché un clone di eventuali unità interne aggiuntive del Mac. È possibile utilizzare l’utilità disco per creare un clone avviabile, anche se preferiamo utilizzare SuperDuper o Carbon Copy Cloner per creare i miei cloni avviabili.

La creazione di un clone avviabile consente di accedere facilmente all’unità clonata collegandola al Mac; un’unità di avvio può anche essere utilizzata come sorgente per l’Assistente alla migrazione del Mac nel caso in cui si desideri spostare i dati su un nuovo Mac.

Non dimenticate che è necessario eseguire il backup di qualsiasi volume interno del vostro Mac, non solo dell’unità di avvio. Se si dispone di più di un’unità, o se si è partizionato l’unità interna in più volumi, ogni volume deve essere sottoposto a backup o clonato.

Passo 2: Migrare i dati al nuovo Mac

Il vostro nuovo Mac è dotato di un Assistente alla migrazione che verrà eseguito automaticamente durante il processo di configurazione. L’Assistente alla migrazione può trasferire i dati dal vecchio Mac purché sia ancora collegato alla rete locale.

Potete anche scegliere di migrare i dati utilizzando un backup recente di Time Machine, o da un’unità di avvio (come il clone che avete creato nei passaggi precedenti) che è collegata al vostro nuovo Mac.

Indipendentemente dal metodo che decidete di utilizzare, potete trovare le seguenti guide utili per il trasferimento dei dati sul vostro nuovo Mac.

  • La tua guida all’assistente per la migrazione di Mac OS
  • Trasferimento da Mac a Mac – Spostare i dati importanti del Mac

Fase 3: Esci e disattiva i conti legati al Mac

Una volta che il backup è pronto, è il momento di iniziare a rimuovere i legami che le vostre applicazioni e i vostri servizi preferiti potrebbero avere con il vostro vecchio Mac. Questo può includere la disautorizzazione del vostro Mac dalla riproduzione di musica e video in iTunes, la dissociazione del vecchio Mac da iCloud, così come la de-licenza del vostro Mac da applicazioni di terze parti che danno in licenza l’applicazione a un Mac specifico. Questo può includere prodotti come Adobe Creative Suite, così come la maggior parte delle applicazioni in abbonamento che potresti utilizzare.

  • Esci da iTunes: Lanciare iTunes, quindi selezionare Account, Autorizzazione, Deautorizzare questo computer . Inserisci la tua password ID Apple quando richiesto, e poi clicca il pulsante Deauthorize .
  • Esci da iCloud: Prima di uscire da iCloud, potresti voler fare delle copie di qualsiasi dato importante che stai memorizzando in iCloud. Si tratta per lo più di una misura precauzionale, poiché i dati nel cloud dovrebbero essere ancora presenti quando accedi di nuovo al tuo account iCloud con il tuo nuovo Mac.

Prestare particolare attenzione al backup dei contatti e dei dati del calendario, in quanto il processo non è immediatamente evidente. Inoltre, se state memorizzando le vostre foto preferite in iCloud, assicuratevi di averne una copia locale.

Quando sei pronto per uscire da iCloud

  1. Avviare Preferenze di sistema , cliccando sulla sua icona Dock o selezionando Preferenze di sistema dal menu Apple .
  2. Selezionare il pannello delle preferenze iCloud .
  3. Nella lista dei servizi iCloud, assicurarsi che Find My Mac e Back to My Mac siano deselezionati.
  4. Fare clic sul pulsante Sign Out nel pannello delle preferenze iCloud .

Segnaletica dei messaggi

  1. Avviare l’applicazione Messaggi , quindi selezionare Preferenze dal menu Messaggi .
  2. Selezionare la scheda Conti . Per ogni conto elencato nella barra laterale, cliccare il pulsante Sign Out .

Dispositivo di fiducia in autenticazione a due fattori

Se state usando l’autenticazione a due fattori con il vostro ID Apple, dovrete anche rimuovere il vostro vecchio Mac dalla lista dei dispositivi affidabili.

  1. Avvia il tuo browser web e vai su: https://appleid.apple.com/
  2. Effettuare il login con il proprio ID Apple .
  3. .

  4. Nella sezione Sicurezza , verificare se è stata abilitata l’autenticazione a due fattori. Se si vede un link con l’etichetta Get Started , allora l’autenticazione a due fattori non è stata attivata, e non è necessario fare nulla. Altrimenti, vedrete una lista di dispositivi fidati. Assicurati di rimuovere il tuo vecchio Mac dalla lista dei dispositivi fidati.

Questo non è lo stesso dell’elenco dei dispositivi con cui siete attualmente registrati.

Applicazioni di terze parti

Molte applicazioni di terze parti utilizzano un sistema di licenze legato al tuo Mac. In generale, questo tipo di licenza deve essere disattivato per poter riattivare la licenza sul vostro nuovo Mac.

Molte applicazioni collocano i controlli delle licenze all’interno del sistema di preferenze dell’applicazione o nel menu Aiuto. Controlla ogni posizione per informazioni su come disattivare il tuo Mac. Se hai bisogno di assistenza, contatta lo sviluppatore dell’applicazione.

Passo 4: Rimuovere tutte le informazioni dalle unità interne del Mac

I passi successivi cancelleranno completamente i dati sul disco o sui dischi interni del vostro vecchio Mac. Non procedere se non è stato eseguito il backup dei dati.

Per cancellare le unità interne e tutti i volumi associati, ci avvarremo dell’utilità disco per cancellare e formattare le unità. Poiché il processo prevede la cancellazione del disco di avvio, sarà necessario utilizzare la partizione Recovery HD per eseguire l’operazione.

Una volta avviato questo processo, non si può più tornare indietro, quindi questa è la vostra ultima possibilità per assicurarvi di avere tutti i dati necessari su un backup o un clone.

  1. Riavvia il tuo Mac.
  2. Se si utilizza una tastiera cablata, è possibile tenere immediatamente premuti i tasti Command e R fino a quando non si vede il logo Apple. In alternativa, potete riavviare tenendo premuto il tasto Opzione . Quando vedete l’elenco delle unità disponibili da cui avviare, selezionate l’unità Recovery HD .
  3. Se si utilizza una tastiera senza fili, il processo è quasi identico. La differenza è che dovete aspettare di sentire i rintocchi di avvio prima di tenere premuti i tasti Command e R, o, in alternativa, tenere premuto il tasto Option Option .
  4. Il Mac si avvierà utilizzando la partizione Recovery HD che è nascosta sul disco di avvio. Una volta completato l’avvio, vedrete la finestra macOS Utilities (nelle versioni precedenti del sistema operativo, questa finestra si chiama OS X Utilities).
  5. Fare clic sulla voce Utilità disco nella finestra.
  6. Lancio di Utility Disco. Una volta che la finestra dell’applicazione si apre, è possibile seguire le istruzioni in entrambi:

    1. Formattare un’unità Mac utilizzando l’utilità disco (OS X El Capitan o successivo)
    2. Cancellare o formattare le unità Mac utilizzando l’utilità disco

Una parola sulla sicurezza quando si cancellano le unità Mac:

Il processo di cancellazione di Disk Utility include opzioni di sicurezza che consentono di selezionare opzioni di cancellazione multi-passaggio che possono rendere quasi impossibile il recupero dei dati dall’unità. Le opzioni di sicurezza possono essere utilizzate per qualsiasi disco rigido che si sta cancellando, con l’unico inconveniente che l’unico inconveniente è la quantità di tempo necessaria per la cancellazione sicura (ore, o anche un giorno per i dischi di grandi dimensioni).

Non si dovrebbero tuttavia utilizzare le opzioni di cancellazione sicura per un SSD, in quanto la scrittura di dati multi-passata utilizzata nel sistema di cancellazione sicura può portare ad un guasto precoce di un SSD.

Una volta terminato il processo di cancellazione, siete pronti a reinstallare il Mac OS.

Passo 5: Reinstallare una copia pulita del Mac OS

Dovreste essere ancora avviati nel volume Recovery HD e avere la finestra di macOS Utilities aperta. In caso contrario, ripetere il processo descritto sopra per riavviare nel volume Recovery HD.

Nella finestra Recovery HD Utilities, selezionare Reinstall macOS (o Reinstall OS X, a seconda della versione del sistema operativo in uso), quindi fare clic sul pulsante Continua.

Apparirà la finestra del programma di installazione di Mac OS. Il processo effettivo di installazione del sistema operativo differisce leggermente, a seconda della versione del Mac OS che si sta installando. Potete trovare le guide all’installazione specifiche per il sistema operativo nei seguenti articoli:

  • Come eseguire un’installazione pulita di macOS Sierra
  • Eseguire un’installazione pulita di OS X El Capitan sul Mac
  • Eseguire un’installazione pulita di OS X Yosemite sul Mac
  • Come eseguire un’installazione pulita di OS X Mavericks

Mentre le guide di cui sopra sono utili per il processo di installazione, il processo di reinstallazione, così come viene eseguito con il sistema Recovery HD, è piuttosto semplice, e si può ottenere semplicemente seguendo le istruzioni sullo schermo.

Non completare il processo di installazione! Invece, quando il vostro Mac si riavvia, visualizza la schermata di benvenuto, e vi chiede di scegliere un paese o una regione, è sufficiente premere Command + Q sulla vostra tastiera (che è il tasto di comando e il tasto Q, premuto contemporaneamente). In questo modo il vostro Mac si spegnerà. Questo è importante perché quando date il vostro vecchio Mac ai nuovi proprietari e loro lo avviano, il Mac avvierà automaticamente l’Assistente di configurazione, esattamente come quando avete portato a casa il vostro nuovo Mac per la prima volta e lo avete avviato tanti anni fa.

Deja un comentario