Cos’è il Cloud Hosting e perché usarlo?

Il Cloud Hosting è preferito da tutti i giganti aziendali, ma se siete nuovi nell’arena dell’hosting, la prima e più importante domanda che vi viene in mente sarebbe sicuramente – «cos’è il cloud hosting».

I siti di cloud hosting operano fondamentalmente su vari server web interconnessi e, a differenza delle forme di hosting tradizionali come l’hosting condiviso e l’hosting dedicato, i dati vengono resi da vari server.

Vantaggi del Cloud Hosting

Si paga per quello che si usa: Come le vostre esigenze di business fluttuano, non avete nulla di cui preoccuparvi in quanto è possibile modificare i pacchetti di hosting in base alle vostre esigenze, e pagare solo per ciò che si utilizza.

.
Scelta del sistema operativo:

Potete scegliere il sistema operativo di vostra scelta – cioè Linux o Windows.
.
Flessibilità:

Controlli completi della configurazione del server tramite un’API o un’interfaccia web.

Ottenere il meglio di entrambi i mondi:

Si può godere dei vantaggi di hosting dedicato, ma non è necessario sostenere il pesante costo di hosting dedicato, se non si dispone di ampie esigenze.

Cloud Hosting vs Hosting dedicato

I server dedicati si trovano sempre in un data center sicuro e stabile, risparmiandovi investimenti infrastrutturali. Avete il controllo completo sul server, e quindi potete personalizzare completamente i livelli di performance del server.
Tuttavia, in caso di contrattempi, l’allestimento completo va a fare un lancio. In secondo luogo, se le vostre esigenze crescono, dovete affittare/affittare un server dedicato più grande e sostenere il costo maggiore.

Nel caso di cloud hosting, si paga come si usa, e si possono sempre apportare modifiche alle vostre esigenze (che è la vera bellezza del concetto di cloud hosting!).
Inoltre, è possibile aggiungere altri server nella rete per affrontare i tempi di inattività, o per espandere la larghezza di banda esistente/lo spazio di archiviazione senza compromettere la configurazione esistente anche solo per un momento. Quindi, è abbastanza chiaro che si dovrebbe pensare seriamente di passare al cloud hosting piuttosto che spendere inutilmente su un VPS/ospite dedicato a meno che la vostra azienda non lo richieda davvero.

Conosciuto anche come: cloud web hosting, hosting di siti cloud

Errori di ortografia comuni: clowd hosting, claud hosting

Esempi: Va bene, abbiamo finito con questa roba teorica, e la definizione di cloud hosting, e ora mi chiedete – mostratemi un esempio di cloud hosting. Beh, che tu lo sappia o no, ma questo ti è abbastanza familiare – sì, stiamo parlando di Google!
Nel 2009, Google ha lanciato il Caffeine Update, nel cui ambito ha apportato molti cambiamenti infrastrutturali e si è trasferito in una base di hosting dominata dal cloud.

Come funziona?

Continuando il nostro esempio di Google, ogni volta che si esegue una ricerca, le query vengono eseguite su una massiccia rete di computer (cloud), e invece di essere limitate a un singolo server, Google non si preoccupa del carico.

Ciò offre la completa flessibilità di aggiungere altri sistemi (server) nella rete per far fronte al carico supplementare (previsto o inaspettato). Pertanto, si possono aumentare le operazioni più volte senza dover affrontare alcun tempo di inattività.

Deja un comentario