Cos’è il RAID 10 e il mio Mac lo supporta?

RAID 10 è un sistema RAID nidificato creato combinando RAID 1 e RAID 0. La combinazione è conosciuta come una striscia di specchi. In questa disposizione, i dati sono strippati tanto quanto lo sono in un array RAID 0. La differenza è che ogni membro dell’insieme di striping ha i suoi dati in mirroring. Questo assicura che se un singolo disco nell’array RAID 10 fallisce, i dati non vengono persi.

Un modo di pensare ad un array RAID 10 è come un RAID 0 con un backup online di ogni elemento RAID pronto per l’uso, in caso di guasto di un’unità.

Il RAID 10 richiede un minimo di quattro unità e può essere espanso a coppie; è possibile avere un array RAID 10 con 4, 6, 8, 10 o più unità. Il RAID 10 dovrebbe essere composto da unità di dimensioni uguali.

Il RAID 10 beneficia di prestazioni di lettura molto veloci. La scrittura sull’array può essere leggermente più lenta perché è necessario trovare più posizioni di scrittura sui membri dell’array. Anche se la scrittura è più lenta, il RAID 10 non soffre delle velocità molto basse viste in lettura casuale e scrive di livelli RAID che usano la parità, come RAID 3 o RAID 5.

Non si ottiene però la prestazione di lettura/scrittura casuale gratuitamente. Il RAID 10 richiede più unità; quattro come minimo contro tre per il RAID 3 e il RAID 5. Inoltre, RAID 3 e RAID 5 possono essere espansi un disco alla volta, mentre RAID 10 richiede due dischi.

Il RAID 10 è una buona scelta per l’archiviazione di dati generici, anche come unità di avvio, e come archiviazione per file di grandi dimensioni, come ad esempio multimediali.

La dimensione di un array RAID 10 può essere calcolata moltiplicando la dimensione di archiviazione di un singolo drive per la metà del numero di drive dell’array:

S = d * (1/2 n)

«S» è la dimensione dell’array RAID 10, «d» è la dimensione di memorizzazione del più piccolo singolo drive, e «n» è il numero di drive nell’array.

RAID 10 e il tuo Mac

RAID 10 è un livello RAID supportato disponibile in Disk Utility fino a OS X Yosemite. Con il rilascio di OS X El Capitan, Apple ha rimosso il supporto diretto per tutti i livelli RAID dall’interno di Disk Utility, ma è ancora possibile creare e gestire array RAID in El Capitan e successivamente utilizzando Terminal e il comando appleRAID.

La creazione di un array RAID 10 in Disk Utility richiede di creare prima due coppie di array RAID 1 (Mirror) e poi di usarli come i due volumi da combinare in un array RAID 0 (Striped).

Un problema con il RAID 10 e con un Mac che viene spesso trascurato è la quantità di banda necessaria per supportare il sistema RAID basato su software utilizzato da OS X. Oltre all’overhead di avere OS X che gestisce l’array RAID, c’è anche la necessità di un minimo di quattro canali I/O ad alte prestazioni per collegare le unità al Mac.

I modi più comuni per effettuare la connessione sono l’utilizzo di USB 3, Thunderbolt, o nel caso del 2012 e dei Mac Pro precedenti, gli alloggiamenti per le unità interne. Il problema è che nel caso dell’USB 3, la maggior parte dei Mac non hanno quattro porte USB indipendenti; invece, sono spesso collegati a uno o due controller USB 3, costringendo così più porte USB a condividere le risorse disponibili da un chip di controllo. Questo può limitare le prestazioni potenziali del RAID 10 basato su software sulla maggior parte dei Mac.

Pur avendo a disposizione una larghezza di banda molto più ampia, Thunderbolt può comunque avere il problema di quante porte Thunderbolt sul Mac sono controllate in modo indipendente. Nel caso del Mac Pro 2013, ci sono sei porte Thunderbolt, ma solo tre controllori Thunderbolt, ognuno dei quali gestisce il throughput dei dati per due porte Thunderbolt. MacBook Airs, MacBook Pro, Mac Minis e iMac hanno tutti un unico controller Thunderbolt condiviso con due porte Thunderbolt. L’eccezione è il più piccolo MacBook Air, che ha un’unica porta Thunderbolt.

Un metodo per superare le limitazioni di larghezza di banda causate da controller USB o Thunderbolt condivisi è quello di utilizzare una coppia di enclosure esterni RAID 1 (Mirrored) basati su hardware, e quindi utilizzare Disk Utility per strippare la coppia di mirror, creando un array RAID 10 che richiede solo due porte USB indipendenti o una singola porta Thunderbolt (a causa della maggiore larghezza di banda disponibile).

Conosciuto anche come

RAID 1 + 0, RAID 1 & 0

Deja un comentario