Creazione di moduli in Microsoft Access 2013

Anche se Access 2013 offre una comoda visualizzazione del foglio di calcolo per l’inserimento dei dati, non sempre è uno strumento appropriato per ogni situazione di inserimento dati. Se si lavora con utenti che non si vuole esporre al funzionamento interno di Access, si può scegliere di utilizzare i moduli Access per creare un’esperienza user-friendly. Questo walkthrough delinea il processo di creazione di un modulo Access.

01 di 07

Apri il tuo database di accesso

Avviare Microsoft Access e aprire il database che ospiterà il vostro nuovo modulo.

Questo esempio utilizza un semplice database per tracciare l’attività in corso. Contiene due tabelle: una che tiene traccia dei percorsi e un’altra che tiene traccia di ogni corsa. Il nuovo modulo permetterà l’inserimento di nuove corse e la modifica di quelle esistenti.

02 di 07

Selezionate la tabella per il vostro modulo

Prima di iniziare il processo di creazione del modulo, selezionare la tabella su cui si vuole basare il modulo. Utilizzando il riquadro sul lato sinistro dello schermo, individuare la tabella appropriata e fare doppio clic su di essa. Questo esempio costruisce un modulo basato sulla tabella Runs table .

03 di 07

Selezionare Crea modulo dal nastro di accesso

Selezionare la scheda Create sul nastro di accesso e scegliere il pulsante Create Form .

04 di 07

Visualizzare il modulo di base

Access presenta un modulo di base basato sulla tabella selezionata. Se state cercando un modulo veloce, questo potrebbe essere abbastanza buono per voi. Se è così, andate avanti e saltate all’ultimo passo di questo tutorial: Usare il tuo modulo . Altrimenti, continuate a leggere per esplorare la modifica del layout e della formattazione del modulo.

05 di 07

Disporre il layout del modulo

Dopo la creazione del modulo, si viene immediatamente inseriti in Layout View, dove è possibile modificare la disposizione del modulo. Se per qualche ragione non siete in Layout View , sceglietelo dalla casella a discesa sotto il pulsante Office.

Da questa vista, si ha accesso alla sezione Form Layout Tools del Ribbon. Scegliere la scheda Design per vedere le icone che consentono di aggiungere nuovi elementi, modificare l’intestazione/piè di pagina e applicare i temi al modulo.

Mentre in Layout View, è possibile riorganizzare i campi sul modulo trascinandoli nella posizione desiderata. Se si vuole rimuovere completamente un campo, fare clic con il tasto destro del mouse su di esso e scegliere la voce di menu Delete .

Esplorare le icone sulla scheda Arrange e sperimentare le varie opzioni di layout. Quando avete finito, passare alla fase successiva.

06 di 07

Formattare il modulo

Dopo aver organizzato il posizionamento del campo sul modulo Microsoft Access, è il momento di rendere le cose un po’ più piccanti applicando una formattazione personalizzata.

A questo punto del processo dovreste essere ancora in Layout View. Vai avanti e clicca sulla scheda Formato del nastro per visualizzare le icone che puoi usare per cambiare il colore e il font del testo, lo stile delle griglie intorno ai tuoi campi e includere un logo, tra le tante altre operazioni di formattazione.

Esplora le opzioni e personalizza il tuo modulo.

07 di 07

Usa il tuo modulo

Per utilizzare il modulo, è necessario prima passare alla visualizzazione del modulo. Fare clic sulla freccia a discesa nella sezione Views del Ribbon. Seleziona Vista del modulo e sarai pronto ad utilizzare il tuo modulo.

Quando siete in Form View, potete navigare attraverso i record della vostra tabella utilizzando le icone delle frecce Record nella parte inferiore dello schermo o inserendo un numero nella casella di testo «1 di x». Potete modificare i dati come li vedete, se lo desiderate. Potete anche creare un nuovo record cliccando sull’icona nella parte inferiore dello schermo con un triangolo e una stella oppure utilizzando l’icona del record successivo per navigare oltre l’ultimo record della tabella.

Deja un comentario