Grandi consigli per l’iPad che ogni proprietario dovrebbe sapere

L’iPad è un tablet fantastico, eppure la maggior parte delle persone non conosce tutti i consigli e le scorciatoie che rendono la vita più semplice con esso. Anche i nuovi aggiornamenti di iOS aggiungono continuamente nuove funzionalità, così potete essere perdonati se non sapete tutto ciò che il vostro iPad potrebbe essere in grado di fare per voi. Vi aiuteremo ad imparare alcune di queste caratteristiche chiave qui.

Trova rapidamente le applicazioni

Come si fa a trovare una particolare applicazione installata sull’iPad quando ne avete molte, e alcune raccolte sotto gruppi? Non perdete tempo a sfogliare gli schermi; utilizzate invece la ricerca Spotlight dell’iPad, a cui si può accedere strisciando sullo schermo.

Una volta abituati a cercare sull’iPad, non saprete come avete avuto la pazienza di farlo in altro modo. Potete usare questo metodo anche per cercare attraverso i vostri contatti o addirittura la vostra e-mail.

Saltare l’apostrofo quando si digita

L’autocorrezione dell’iPad a volte può dare sui nervi, ma altre volte può essere davvero piacevole. Se si digita molto, sarà senza dubbio necessario usare l’apostrofo regolarmente, soprattutto quando si usa una contrazione come «non può» o «non vuole». Il nostro suggerimento preferito per la digitazione su iPad è usare la correzione automatica per cambiare «non può» in «non può» e «non vuole» in «non vuole».

Attivarlo nell’app Impostazioni andando su Generale ; Tastiere .

.

Controlli musicali sullo schermo

L’iPad ha dei pulsanti sul lato per cambiare il volume, ma che ne dite di saltare una canzone? Non è necessario lanciare l’applicazione musicale solo per saltare una canzone. Il pannello di controllo dell’iPad vi permetterà di fare cose come regolare la luminosità dello schermo, attivare il Bluetooth e persino raggiungere il timer. Basta far scorrere il dito verso l’alto dal bordo inferiore dello schermo. È possibile mettere in pausa, giocare o saltare in avanti o indietro.

Collegare l’iPad al televisore ad alta definizione

AirPlay è una delle caratteristiche più belle dell’iPad, ma può essere frustrante quando le cose vanno male.

Non siete limitati al display dell’iPad se state guardando un film o giocando. Potete anche collegare l’iPad a un televisore ad alta definizione. Il modo più semplice è attraverso la Apple TV, che supporta AirPlay e consente di proiettare lo schermo dell’iPad sul televisore in modalità wireless.

Ma anche se non avete alcun interesse per la Apple TV, potete acquistare un adattatore per collegare il vostro iPad alla TV. La soluzione migliore è l’adattatore AV digitale di Apple, ma è anche possibile ottenere cavi compositi o componenti.

Dividere in due il browser Web Safari

Avrete bisogno di un iPad più recente per utilizzare questo suggerimento. L’iPad Air 2, l’iPad Mini 4 e l’iPad Pro o i tablet più recenti supportano la funzione split-view con il browser Safari. Questa modalità divide il browser in due finestre affiancate, che consentono di visualizzare due siti web contemporaneamente. Poiché l’iPad ha bisogno di un po’ di spazio a gomito per questo, è necessario tenere l’iPad in modalità orizzontale.

Per accedere alla vista divisa nel browser Safari, toccare e tenere premuto il pulsante Pagine , il pulsante nell’angolo in alto a destra dello schermo Safari che appare come un quadrato sopra un altro quadrato. Quando si tocca questo pulsante, si vedranno tutte le pagine web aperte, ma quando si tiene premuto il dito su di esso, appare un menu che offre la scelta di aprire la vista divisa (se l’iPad lo supporta), aprire una nuova scheda, o chiudere tutte le schede di Safari.

Quando si è in vista frazionata, questo menu appare nella parte inferiore del display. Per chiudere fuori dalla vista in split, fare la stessa cosa: tenere premuto il pulsante Pagine per ottenere l’opzione di unire tutte le schede.

Installare una tastiera personalizzata

Ancora meglio che saltare l’apostrofo durante la digitazione è l’installazione di una tastiera a schermo nuova di zecca sul vostro iPad. Ora che i widget sono supportati, è possibile installare una tastiera personalizzata. Queste tastiere possono offrire molti vantaggi. È possibile installare una tastiera di terze parti scaricandone una dall’App Store e accendendola nelle impostazioni della tastiera dell’iPad.

Aggiungere applicazioni al vassoio inferiore della schermata iniziale

L’iPad viene fornito con quattro app sul vassoio inferiore della schermata iniziale, ma è possibile aggiungere fino a sei app. È anche possibile rimuovere quelle che ci sono di default e aggiungere le proprie.

Basta toccare e tenere premuta l’icona di una app fino a quando tutte le app iniziano a tremare. Questo gesto permette di spostare le app trascinandole con il dito. Per far entrare un’app nel vassoio inferiore, basta trascinarla verso il basso e farla cadere sul vassoio. Vedrete le altre app spostarsi per fare spazio, e questo vi farà capire che è possibile lasciarla cadere.

È possibile far cadere intere cartelle nel vassoio inferiore. Quindi, se avete un mucchio di giochi a cui volete sempre accedere rapidamente, metteteli tutti in una cartella e poi lasciate cadere la cartella su questo vassoio.

Organizza le tue applicazioni con le cartelle

Mentre utilizzare Spotlight per la ricerca delle app è ottimo, digitando un nome di app ogni volta che si desidera accedere ad esso potrebbe non essere per voi. Le cartelle consentono di accedere alle app con un paio di colpetti o strisciate. Utilizzate le cartelle per organizzare il vostro iPad e separate le app in categorie personalizzate. L’iPad creerà un nome di cartella predefinito che spesso è una descrizione abbastanza buona delle app che contiene, ma potete rinominare il titolo della categoria in qualsiasi cosa vogliate.

Per creare una cartella, basta tenere premuto il dito sull’icona di un’applicazione fino a quando tutte le applicazioni iniziano a tremare. Successivamente, trascinate l’app sopra un’altra app e l’iPad creerà una cartella contenente le app. Per aggiungere altre app alla cartella, è sufficiente trascinarle sopra e rilasciarle sulla cartella appena creata.

È anche possibile organizzare il vostro iPad in modo che la maggior parte delle vostre applicazioni siano memorizzate in cartelle allineate sul vassoio inferiore e le applicazioni più utilizzate si trovino sulla prima pagina della schermata iniziale.

Il touchpad virtuale dell’iPad vi farà dimenticare il vostro mouse

Sapevate che nel vostro iPad è integrato un touchpad virtuale? Questo touchpad può non essere buono come quello reale, ma ci va vicino. Usatelo ogni volta che appare la tastiera a schermo. Basta tenere due dita sulla tastiera e spostarle sullo schermo. Saprete che è attivato perché le lettere sulla tastiera diventeranno vuote.

Muovendo le dita intorno allo schermo, il cursore si muoverà con esse. Se si tocca e si tiene premuto per un momento prima di muovere le dita, si può anche selezionare il testo in questo modo. E non c’è bisogno di toccare le dita sulla tastiera per farlo funzionare. È possibile toccare due dita in qualsiasi punto dello schermo per attivare il touchpad.

Riavviare l’iPad

Il tuo iPad è lento? Riavvialo. Un’app si chiude ogni volta che la si lancia? Riavvio.

Non confondere la messa in modalità sospensione dell’iPad in con un riavvio fisso . Per dare davvero un nuovo inizio al vostro iPad, riavviatelo seguendo questi passi:

  1. Tenere premuto il pulsante Sleep/Wake mentre si preme il pulsante Home. Tenerli premuti per qualche secondo. L’iPad si spegnerà quando si spegnerà.
  2. Tenere premuto di nuovo il pulsante Sleep/Wake per riavviarlo. Quando vedete apparire il logo Apple, rilasciate il pulsante Sleep/Wake. La schermata iniziale dell’iPad apparirà momentaneamente.

Risparmiare la durata della batteria abbassando la luminosità dello schermo

Conservare la batteria dell’iPad riducendo la luminosità dello schermo. Aprire l’applicazione Impostazioni dell’iPad e scegliere Display & Brightness dal menu a sinistra. (Se hai un iPad meno recente, l’opzione può essere chiamata Luminosità & Sfondo .) Regolare il cursore per modificare la luminosità del display: più il display si attenua, meno energia viene consumata.

Disattivare gli acquisti in-app

Disattivare gli acquisti in-app sull’iPad se i bambini accedono al vostro iPad. Altrimenti, quel gioco apparentemente gratuito potrebbe finire per costare un sacco di soldi dopo che il tuo bambino di 7 anni ha comprato un sacco di valuta in-game a $4,99 a rubinetto.

Per prima cosa, attivare il controllo parentale entrando nell’applicazione Impostazioni dell’iPad scegliendo Generale ; Restrizioni . Nel menu Restrizioni, abilitare le restrizioni, che richiede un codice di accesso a quattro cifre.

Dopo aver abilitato questi controlli parentali, scorrere la pagina fino a visualizzare l’opzione per Acquisti In-App . Quando lo si fa scorrere fino alla posizione Off, la maggior parte delle app non mostrerà nemmeno la schermata per l’acquisto di articoli, e a quelle che lo fanno sarà impedito di effettuare transazioni.

Controlla il tuo PC dal tuo iPad

Volete fare un passo avanti? Controlla il tuo PC dal tuo iPad. Questo trucco funziona sia sui PC basati su Windows che sui Mac. È necessario installare un software sul PC e un’applicazione sull’iPad, ma è semplice da configurare. C’è anche un’opzione di software gratuito, anche se se si prevede di utilizzarlo in modo estensivo, si potrebbe desiderare una soluzione premium.

Progetto Gutenberg

Il progetto Gutenberg cerca di portare i libri di pubblico dominio nel mondo digitale gratuitamente. Questi libri sono disponibili attraverso l’iBooks Store, anche se Apple non li rende così facili da trovare.

Trova un elenco di tutti i libri gratuiti andando nel negozio all’interno dell’iBooks Store, toccando Sfoglia e poi Free dalle schede in alto. Non tutti i libri qui sono di Project Gutenberg; alcuni sono solo libri che gli autori più recenti stanno distribuendo gratuitamente, ma se preferite sfogliare ne vedrete moltissimi.

Il progetto Gutenberg comprende molti grandi libri come Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie e Le avventure di Sherlock Holmes . Se avete in mente un libro in particolare, cercatelo.

Deja un comentario