Le 10 cose peggiori dell’iPad

L’iPad non è perfetto, come dimostrano un nuovo iPad e una nuova versione del sistema operativo iOS rilasciato ogni anno. E anche se è abbastanza facile elencare le cose migliori dell’iPad, non è difficile elencare alcune delle cose peggiori. Stranamente, alcune delle caratteristiche che rendono l’iPad così buono sono anche alcune delle cose di cui la gente si lamenta. Ecco le 10 cose più fastidiose dell’iPad.

1. 2. Difficile da aggiornare o ampliare

Questo vale per la maggior parte dei tablet, ma soprattutto per l’iPad. Nel mondo dei PC, l’aggiornamento è standard. Infatti, il semplice aggiornamento della memoria di un PC può prolungare la sua durata di un anno o due, e l’esaurimento dello spazio sul PC non sempre porta a cancellare il software per fare spazio quando l’espansione dello spazio di memoria è un’opzione.

La mancanza di una vera porta USB rende ancora più difficile l’idea di aggiornare l’iPad. Mentre molti tablet Android possono espandere il loro spazio di archiviazione tramite una chiavetta USB collegata a una porta USB, le uniche opzioni valide dell’iPad sono l’archiviazione cloud come Dropbox e gli hard disk esterni compatibili con il Wi-Fi.

2. 2. Proprietà per singolo utente

L’iPad è un ottimo dispositivo per famiglie, tranne che per un problema fastidioso: non è costruito per una famiglia. È costruito per un individuo. Ci sono un sacco di ottimi controlli parentali integrati nell’iPad, tra cui la limitazione delle app in base all’età e la disabilitazione degli acquisti in-app, ma qualsiasi restrizione che metti sull’iPad per proteggere il tuo bambino (o per proteggere il tuo dispositivo da il tuo bambino), dovrai vivere con te stesso.

Un sistema multi-account che consente di accedere come bambino quando si desidera limitare le restrizioni o di accedere come se stessi quando si desidera disabilitarle sarebbe perfetto per una famiglia di dispositivi. Sfortunatamente, Apple non vuole una sola famiglia di dispositivi. Vogliono famiglie con più dispositivi, quindi invece di darci più account per un dispositivo, ci danno la condivisione della famiglia, che rientra nella mentalità del «un solo dispositivo per persona».

Non fraintendetemi, la condivisione della famiglia è fantastica… se ogni membro della famiglia ha il proprio dispositivo iOS. Ma se volete un iPad di famiglia, siete sfortunati.

3. Nessun accesso al File System

Il cloud storage sta rendendo questo aspetto meno importante, ma è comunque una bella caratteristica che la maggior parte dei tablet Android ha e che l’iPad ancora non ha. Al loro interno, le app per iPad dividono i loro file in file privati che sono destinati ad essere utilizzati dalla sola app e file di documenti che possono essere modificati e condivisi.

Anche se ci sono ragioni per cui Apple tiene bloccata questa cartella di documenti – non ultima la protezione da malware come i virus – sarebbe certamente una buona opzione avere accesso a questi file.

4. Nessuna applicazione personalizzata per i compiti

Nel mondo dei PC è comune legare i compiti a software specifici. Ad esempio, se si utilizza Microsoft Office come suite per ufficio, i documenti dell’elaboratore di testi si apriranno in Word, ma se si utilizza OpenOffice, si apriranno in OpenOffice Writer. E mentre la possibilità di utilizzare applicazioni personalizzate per le attività è meno importante quando il file system è chiuso, potrebbe comunque portare ad alcune caratteristiche utili, come un’applicazione che semplicemente accende e spegne il Bluetooth.

L’aggiornamento di iOS 8 ha finalmente permesso di sostituire la tastiera incorporata con una di terze parti, quindi si spera che la flessibilità in questo settore sia in arrivo.

5. Troppi schermi Nag da aggiornare

Apple ama vantarsi della rapidità con cui gli utenti passano all’ultima versione del sistema operativo. Quello che non ti dicono è quanto si lamentano per far sì che i loro clienti si aggiornino. Ogni volta che è disponibile un nuovo aggiornamento, l’iPad vi chiederà costantemente di aggiornare ora o in un secondo momento. Se scegliete di effettuare l’aggiornamento in un secondo momento, troverete la stessa finestra di dialogo che appare quasi ogni volta che usate il dispositivo fino a quando non cedete e aggiornate l’iPad.

Tenere aggiornato il vostro iPad è importante. Altrettanto importante dovrebbe essere evitare che i vostri clienti si arrabbino troppo.

6. 7. Scarsa gestione delle foto

Il primo tentativo di Apple di gestire le foto tramite la nuvola si chiamava Photo Stream, ed è già fallito. iCloud Photo Library ha sostituito Photo Stream, e purtroppo non è molto meglio. Mentre iCloud Photo Library fa un buon lavoro di sincronizzazione delle foto sulla nuvola, è difficile scaricare le foto su un PC Windows, nonostante Apple affermi il contrario. Peggio ancora, qualsiasi dispositivo con iCloud Photo Library acceso carica automaticamente tutte le foto sul cloud. Sarebbe bello accenderlo per la visualizzazione delle foto senza che carichi automaticamente tutte le foto.

7. Giochi Freemium/Apps

L’inclusione degli acquisti in-app ha dato vita al modello «freemium», particolarmente apprezzato nei giochi. Mentre alcuni giochi hanno il modello giusto – non ti perderai nulla se non acquisti acquisti in-app in Temple Run – troppi giochi sono progettati appositamente per sgorbiarti con richiesta di acquisto dopo richiesta di acquisto. E il peggiore è quello dei modelli a pagamento, dove si può giocare solo per un piccolo periodo di tempo ogni giorno, a meno che non si acquisti del tempo extra dal negozio.

La parte peggiore di questi giochi è che sarebbe più economico pagare solo $2,99 o $4,99 per il gioco che essere nichelato e oscurato con acquisti di $.99 qua e là. Questo ha portato a editori come Gameloft a fare alcuni giochi davvero grandiose che sono hogtied da un modello freemium orribile.

8. Nessuna uscita HDMI

Ci sono molti modi per collegare l’iPad al televisore, compreso l’acquisto di un adattatore che trasforma il connettore a 30 pin o il connettore Lightning in una porta HDMI. Ma perché acquistare un adattatore? Con così tanti fantastici modi per lo streaming di film e TV, sarebbe fantastico avere una porta HDMI integrata nell’iPad per rendere il collegamento a una TV molto più semplice.

9. Nessun blaster IR

A proposito di televisori, un’aggiunta davvero bella all’iPad sarebbe un blaster a infrarossi. I blaster a infrarossi vengono utilizzati per controllare i dispositivi che utilizzano gli infrarossi per la comunicazione, come il televisore o il telecomando del sistema home theater. L’iPad sarebbe un ottimo telecomando personalizzabile per i dispositivi – se potesse parlare con loro.

10. 10. Troppo poca personalizzazione

Questo è un settore che la Apple sta migliorando, ma ha ancora molta strada da fare. Attualmente, il modo principale per personalizzare il vostro iPad è quello di scegliere uno sfondo personalizzato per la vostra casa o il lock screen e scegliere suoni personalizzati per cose come un messaggio e-mail in arrivo o l’invio di un messaggio di testo. È anche possibile aggiungere tastiere di terze parti e avere la possibilità di aggiungere widget al centro di notifica, ma un po’ più di personalizzazione sarebbe fantastico.

Deja un comentario