Le cuffie non funzionano? 22 modi per aggiustarle

Le cuffie sono disponibili in una varietà di stili diversi che vanno dalle tradizionali cuffie cablate di base alle più costose cuffie wireless Bluetooth e quelle con funzioni avanzate come la cancellazione del rumore e l’integrazione dell’assistente digitale.

Indipendentemente dal tipo di cuffie che si possiede però, è comune incontrare problemi che fanno sì che le cuffie o gli auricolari non funzionino.

Cause dei problemi delle cuffie

I problemi tecnici delle cuffie possono essere tanto variegati quanto il numero di modelli disponibili. Un problema comune è il jack delle cuffie che non funziona a causa di un cavo delle cuffie danneggiato o di problemi di connettività con il Bluetooth.

Chi possiede cuffie con cancellazione del rumore come le cuffie wireless Bose QuietComfort 35 II e le cuffie Microsoft Surface Headphones può a volte avere difficoltà a sincronizzare l’audio con il video. A volte anche cercare di far sì che la cancellazione del rumore si accenda o si spenga come previsto può causare frustrazione.

Come riparare le cuffie che non funzionano

Ci sono una varietà di problemi tecnici che le cuffie possono sperimentare, e le soluzioni variano a seconda della causa. Per scoprire il motivo per cui le cuffie non funzionano, lavorate prima di tutto attraverso una serie di controlli e poi provate la soluzione suggerita.

Cominciamo.

  1. Controllare che le cuffie siano accese. Molte cuffie o auricolari hanno una batteria incorporata e non funzionano se si collegano a una presa per cuffie o audio senza accenderle.

    Di solito si può trovare l’interruttore di accensione per le cuffie sul lato di uno degli auricolari o su una delle loro superfici piane.

  2. Spegnere e riaccendere le cuffie. Questo classico consiglio tecnico funziona con i computer glitchy, e può funzionare anche con le cuffie che non funzionano.

    Se le cuffie non funzionano come dovrebbero, provate a spegnerle e riaccenderle dopo averle collegate e i media hanno iniziato a suonare.

  3. Verificare di aver caricato le cuffie. Alcune cuffie, soprattutto quelle con funzioni avanzate come la cancellazione del rumore e le luci LED integrate, si affidano a una fonte di alimentazione esterna o a una batteria. Se non si utilizzano le cuffie da un po’ di tempo, la batteria potrebbe essersi esaurita e aver bisogno di essere ricaricata.

    È possibile ricaricare la maggior parte delle cuffie tramite una porta micro USB su uno degli auricolari.

  4. Controllare i requisiti di alimentazione USB. Alcune cuffie possono essere collegate a un dispositivo tramite USB. Tuttavia, se tale connessione USB è necessaria per alimentare le cuffie oltre a ricevere l’audio, le sue prestazioni possono risentirne quando sono collegate a un computer portatile scollegato o a un dispositivo a basso wattaggio.

  5. Verificare la compatibilità USB. Mentre alcune cuffie possono essere collegate a una sorgente audio tramite USB, non tutti i dispositivi supportano le cuffie USB. La maggior parte dei computer dovrebbe essere in grado di collegarsi a una cuffia USB, ma alcune console di gioco, come la Xbox One, non funzionano affatto con loro.

    Se un dispositivo non supporta le cuffie USB, purtroppo, c’è poco da fare. Si consiglia di sostituirle con cuffie che utilizzano il Bluetooth o un jack audio tradizionale.

  6. Accendere il Bluetooth delle cuffie. Se si utilizza un set di cuffie senza fili, potrebbe essere necessario accendere l’interruttore Bluetooth per connettersi ai dispositivi associati.

  7. Alzare il volume. Se non si sente nulla dalle cuffie, è possibile che si sia accidentalmente abbassato il volume o che si sia abbassato il volume.

    Per prima cosa, provate ad alzare il volume tramite i pulsanti del volume integrato delle cuffie (se sono presenti). Poi controllate il volume sul vostro dispositivo accoppiato.

  8. Verificate di aver accoppiato con successo le cuffie Bluetooth con il vostro dispositivo. Le nuove cuffie non inizieranno a inviare l’audio ai vostri dispositivi direttamente dalla scatola. Per prima cosa, è necessario accoppiarle allo smartphone, al PC o a un’altra fonte.

    Le istruzioni per l’accoppiamento Bluetooth variano a seconda della marca e del modello delle cuffie. Potete trovare istruzioni specifiche per l’accoppiamento nel manuale di istruzioni o sul sito web del produttore.

  9. Togliere le cuffie e ripararle con il telefono o il computer. A volte riaggiungere le cuffie al dispositivo dopo averle rimosse può risolvere eventuali problemi di connettività.

    Per rimuovere un accoppiamento Bluetooth su Mac, fare clic su Preferenze di sistema ; Bluetooth ; nome delle cuffie; X ; Rimuovere .

    Per rimuovere le cuffie su Windows 10, aprire il Centro operativo e fare clic su Tutte le impostazioni ; Dispositivi ; il nome delle cuffie; Rimuovere il dispositivo ; .

  10. Scollegare i dispositivi non utilizzati dalle cuffie. Un modo per prevenire i conflitti è quello di disaccoppiare tutto ciò che non si sta utilizzando. Di solito è possibile farlo all’interno dell’applicazione per cuffie associata, come ad esempio l’applicazione Bose Connect per cuffie e auricolari Bose, o tramite i passaggi precedenti su PC o Mac.

  11. Controllare l’uscita audio. Anche se avete collegato con successo le cuffie, potrebbe comunque inviare l’audio altrove, come ad un altoparlante Bluetooth o ad una Apple TV.

    Il nome dell’uscita audio attiva viene solitamente visualizzato all’interno dell’applicazione che produce l’audio.

    Nelle app per smartphone YouTube, potete trovare queste informazioni toccando l’icona della TV che appare dopo aver toccato un video in riproduzione. Per le app di Spotify, il nome dell’opzione audio apparirà come testo verde lungo la parte inferiore dell’app sopra le icone Home , Search , e Library .

  12. Rimuovere il collegamento cablato. Una connessione cablata può spesso annullare una connessione Bluetooth. Quindi, se si stanno ricaricando le cuffie utilizzando il computer o il portatile, questo potrebbe bloccare l’audio in streaming wireless dallo smartphone o dal tablet.

    Il modo più semplice per risolvere questo problema è quello di scollegare le cuffie. Ma, se avete disperatamente bisogno di ricaricarle e di ascoltare la musica allo stesso tempo, provate a collegarle a una presa di alimentazione USB o alla porta USB di un pacco batteria.

  13. Verificare la presenza di danni piegando il cavo. Una causa comune di problemi alle cuffie è un cavo audio danneggiato. Possono essere facilmente danneggiati a causa dell’usura dovuta al rotolamento forzato durante l’imballaggio.

    Per verificare se il cavo è danneggiato, indossateli, iniziate a riprodurre l’audio dalla vostra sorgente preferita e piegatelo delicatamente a intervalli di 2 cm da un’estremità all’altra.

    Se si sentono brevemente delle scariche elettrostatiche o la sorgente audio in arrivo, allora il cavo è stato danneggiato in quel punto. Purtroppo il fissaggio di un cavo per cuffie rotto è piuttosto complicato, ma l’alternativa è quella di piegare quella sezione ogni volta che si utilizzano le cuffie.

    È necessario eseguire solo curve dolci per verificare la presenza di un cavo danneggiato. Piegatelo come se lo steste facendo rotolare lungo i bordi di una piccola moneta. Piegarlo bruscamente al punto che si sta toccando può causare il danno che si sta cercando di rilevare.

  14. Prova un’applicazione diversa. Se state cercando di ascoltare l’audio da una specifica app ma non sentite alcun suono, il problema potrebbe essere proprio l’app.

    Aprire un’altra applicazione come Soundcloud, YouTube o Twitch per verificare se questo è il caso. Se l’applicazione presenta dei problemi di funzionamento, provare ad esplorare le sue impostazioni per specifiche opzioni di uscita audio. Uscire dall’applicazione e riaprirla potrebbe anche correggere eventuali bug che si verificano.

  15. Controllare la presa audio. Il jack delle cuffie del vostro laptop, tablet o smartphone potrebbe essere rotto. Per vedere se si dispone di una presa audio rotta, è possibile provare diversi trucchi, come la pulizia della presa audio o l’utilizzo di diverse cuffie o auricolari.

  16. Controllare le cuffie su un altro dispositivo. Se possibile, provate a utilizzarle con una sorgente audio diversa per vedere se funzionano.

  17. Provare altre cuffie o auricolari sullo stesso dispositivo. Come per i consigli precedenti, così facendo si può individuare dove si trova il problema. Se si incontra lo stesso problema, il problema potrebbe essere con l’applicazione o il dispositivo a cui ci si connette e non con le cuffie.

    provare un diverso paio di cuffie o auricolari sullo stesso dispositivo mentre si esegue la stessa applicazione e,

  18. Aggiornare il firmware delle cuffie. Molte cuffie moderne richiedono aggiornamenti del firmware per correggere i bug e funzionare correttamente. Spesso è possibile scaricare e installare questi aggiornamenti in modalità wireless utilizzando l’applicazione ufficiale per smartphone. Molte marche forniscono anche file di aggiornamento sul loro sito web ufficiale che è possibile scaricare e trasferire tramite un cavo USB.

  19. Aggiornare il sistema operativo del computer o del dispositivo intelligente. L’installazione dell’ultimo aggiornamento del sistema operativo sul vostro dispositivo può migliorare la compatibilità con una vasta gamma di accessori tra cui le cuffie.

  20. Riavviare il computer, smartphone o tablet. È un po’ un cliché, ma un riavvio può risolvere una serie di problemi tecnici, compresi quelli associati a cuffie malfunzionanti.

  21. Disattivare il Bluetooth sui dispositivi non utilizzati. Se avete accoppiato le vostre cuffie Bluetooth con più dispositivi, potrebbero cercare di connettersi a uno di questi altri dispositivi invece di quello desiderato. Per porre rimedio a questa situazione, provate a disattivare il Bluetooth su tutti gli altri dispositivi fino a quando le cuffie non si collegano a quello preferito.

    Potrebbe essere necessario spegnere e riaccendere le cuffie dopo aver disabilitato il Bluetooth sugli altri dispositivi.

  22. Controlla se ci sono aggiornamenti del driver.

Deja un comentario