Modalità Burst: Cos’è e come usarlo

Catturare un’azione rapida in modo chiaro può essere difficile sul vostro smartphone, poiché le persone e gli oggetti in rapido movimento possono essere sfumati e difficili da distinguere. Tuttavia, la modalità burst, o burst photo, scatta una serie di foto in rapida successione per catturare meglio l’azione. Ecco cosa dovete sapere sulla modalità di scatto a raffica e su come funziona.

Cosa sono le foto di Burst?

Le foto a raffica sono una serie di fotografie scattate velocemente, di solito in rapido movimento. La modalità Burst è spesso utilizzata per fotografare soggetti che si muovono velocemente, come sport, bambini o animali domestici, o per essere sicuri di cogliere un’azione specifica senza dover catturare il momento esattamente al momento giusto.

La modalità Burst può sembrare un video, ma è diversa in un modo chiave; è progettata per creare una serie di fotografie discrete e nitide dove anche il video sarebbe sfocato.

Come funziona la modalità Burst?

Per capire la modalità di scoppio, è necessario capire come funziona una macchina fotografica. Nella sua accezione più elementare, una macchina fotografica è solo qualcosa che può registrare la luce davanti a te, come un sensore, e qualcosa che blocca quel sensore, di solito un otturatore. Quando si scatta una foto, l’otturatore si apre e si chiude. Quanto si apre si chiama «apertura» e quanto velocemente si apre e si chiude si chiama «velocità dell’otturatore».

Più grande è il diaframma, e più a lungo l’otturatore rimane aperto, più luce atterra sul sensore e più nitida è l’immagine in generale. Gli obiettivi aiutano in questo senso mettendo a fuoco tutta la luce che entra nella fotocamera in un punto specifico del sensore, ma se il soggetto si muove, la luce si diffonde intorno al sensore, creando una sfocatura. Quindi, con oggetti in movimento, è necessario bilanciare la quantità massima di luce con una velocità dell’otturatore abbastanza veloce da non creare sfocatura.

Ecco come funziona la modalità di scoppio. Ha un’ampia apertura a velocità dell’otturatore molto elevata e scatta alcune di queste foto. L’obiettivo è quello di scattare abbastanza velocemente, pur lasciando passare abbastanza luce, per una serie di immagini nitide.

L’iPhone ha la modalità Burst?

La modalità Burst viene fornita di serie con l’applicazione per fotocamere iOS ed è disponibile su qualsiasi dispositivo Apple con iOS 7 o successivo. Tenere premuto il pulsante dell’otturatore o il pulsante del volume e la fotocamera scatterà un burst fino a quando non si alza il dito. Potete vedere quante foto sono in burst da un numero che apparirà sullo schermo. Le raffiche saranno memorizzate come qualsiasi altro set di foto nella vostra app Photos.

Android ha la modalità Burst?

Android è un po’ più vario. Dipenderà dall’applicazione nativa che si utilizza per scattare foto e dal dispositivo specifico che si possiede. Tuttavia, è anche possibile aggiungere la modalità Burst Mode scaricando un’applicazione per fotocamere di terze parti che ha la funzione.

La mia fotocamera ha la modalità Burst?

Anche se la modalità burst non è necessariamente una caratteristica standard sulle fotocamere, spesso si trova sia sulle fotocamere professionali single-lens-reflex (o DSLR), sia nelle fotocamere «punta e spara» autonome, soprattutto nei dispositivi più moderni che riprendono anche video. Controllate il manuale della vostra fotocamera per vedere se è disponibile una modalità di scatto a raffica.

Come faccio a scattare foto in modalità scoppio migliore?

Scatta foto in modalità burst in luoghi con molta luce. Le giornate di sole, in particolare, si prestano bene alle foto in modalità burst. Meno luce la vostra fotocamera deve lavorare con la luce, in generale, meno nitide e di alta qualità saranno le vostre foto. Se siete al chiuso, accendete quante più luci possibili o lasciate entrare quanta più luce naturale possibile.

Inoltre, investite in qualche modo per mantenere stabile la vostra macchina fotografica, soprattutto se avete intenzione di scattare un sacco di foto. Per le foto all’aperto, prendete in considerazione l’idea di mettere la fotocamera su un monopiede o un selfie-stick, un treppiede per smartphone o di sostenere le braccia su una superficie stabile durante le riprese.

Evitare di utilizzare la funzione di zoom anche con foto in modalità burst. Lo zoom rende più difficile la messa a fuoco della fotocamera, soprattutto se si sposta la fotocamera, ed è più probabile che crei sfocatura. È sempre possibile modificare la foto in un secondo momento per enfatizzare meglio la messa a fuoco dell’azione.

Deja un comentario