Personalizza il tuo Mac’s Dock con il pannello delle preferenze

Il Dock è uno dei grandi strumenti organizzativi del Mac. Serve per lanciare le applicazioni e per ottenere un accesso rapido alle cartelle e ai documenti di uso comune. È stato in circolazione non solo dall’inizio di OS X, ma è stato anche parte di NeXTSTEP e OpenStep, il sistema operativo sviluppato da Steve Jobs dopo aver lasciato la Apple nel 1985.

Il Dock appare come una fila di icone lungo la parte inferiore del display del Mac. Utilizzando il riquadro delle preferenze del Dock , è possibile regolare le dimensioni del Dock e rendere le icone più grandi o più piccole; cambiare la posizione del Dock sullo schermo; attivare o disattivare gli effetti di animazione quando si aprono o si riducono al minimo le applicazioni e le finestre, e controllare la visibilità del Dock.

Lanciare il pannello delle preferenze del bacino

  1. Cliccare l’icona Preferenze di sistema nel Dock o selezionare Preferenze di sistema dal menu Apple .
  2. Fare clic sull’icona Dock nella finestra Preferenze di sistema . L’icona Dock è di solito nella riga superiore.

Si aprirà la finestra del pannello delle preferenze del Dock, che mostra i controlli disponibili per personalizzare il funzionamento del Dock. Sentitevi liberi di provare tutti i controlli. Non si può danneggiare nulla, anche se è possibile rendere il Dock così piccolo che è difficile da vedere o da usare. Se ciò accade, si può usare il menu Apple per tornare al riquadro delle preferenze del Dock e ripristinare le dimensioni del Dock.

Non tutte le opzioni Dock elencate di seguito sono presenti in ogni versione di OS X o macOS

Personalizzare il Dock

  • Dimensione. Utilizzare il cursore per impostare la dimensione complessiva del Dock. La dimensione massima è determinata dal numero di icone nel Dock. Non è possibile rendere il Dock così grande da spingere le icone fuori dallo schermo. Le modifiche che si fanno con il cursore sono mostrate in tempo reale, quindi dare una spinta al cursore e vedere cosa succede.
  • Ingrandimento. L’ingrandimento espande l’icona che il mouse è sospeso nel Dock, così come alcune icone su ogni lato di esso, al fine di mostrare una migliore visualizzazione dell’icona selezionata. Questo può essere utile se si hanno molte applicazioni e cartelle nel Dock, e le icone sono molto piccole. Posizionare un segno di spunta nella casella accanto al cursore Ingrandimento se si vuole abilitare l’ingrandimento.
  • Posizione sullo schermo. Ci sono tre possibili posizioni sullo schermo per il Dock: Sinistra, in basso e a destra. In basso è la posizione predefinita. Se si utilizza un computer portatile, si potrebbe preferire di posizionare il Dock lungo il lato sinistro o destro dello schermo, in modo da occupare meno spazio sullo schermo. Provate tutte e tre le posizioni per vedere quale vi piace di più.
  • Fare doppio clic sulla barra del titolo di una finestra : Con il menu a tendina è possibile selezionare zoom o minimizzare . Zoom espande la finestra per adattare lo spazio tra il Dock e la barra del menu. Minimize riduce la finestra ad un’icona che si trova all’estremità destra del Dock.
  • Minimizzare le finestre nell’icona dell’applicazione . Quando una finestra viene minimizzata, di solito viene posizionata come icona all’estremità destra del Dock, se questa opzione è selezionata, la finestra viene minimizzata all’icona dell’applicazione madre nel Dock.
  • Ridurre al minimo l’utilizzo. Utilizzare il menu a discesa per selezionare uno dei due effetti: Effetto genio o Effetto scala . Questi effetti visivi si verificano quando si minimizza una finestra utilizzando il pulsante giallo nell’angolo in alto a sinistra della finestra. L’Effetto Genio fa sì che la finestra si restringa fino al Dock come se fosse stata risucchiata nella lampada di un genio. L’Effetto Scala fa collassare la finestra fino a quando non si inserisce all’interno del Dock. Provate entrambi gli effetti e vedete quale preferite.
  • Animate le applicazioni di apertura. Se si posiziona un segno di spunta accanto a questa impostazione, l’icona di un’applicazione rimbalzerà quando la si lancia dal Dock. L’icona che rimbalza conferma che avete cliccato l’icona che volevate cliccare, quindi è una buona idea lasciare questa funzione abilitata.
  • Nascondere e mostrare automaticamente il Dock. Se si dispone di immobili a schermo limitato, è possibile impostare il Dock in modo che scivoli fuori dalla vista quando non è in uso, per poi riapparire quando si sposta il cursore del mouse nella parte inferiore o laterale dello schermo, a seconda di dove si trova il Dock. Si consiglia di lasciare il Dock visibile perché permette di vedere quali applicazioni sono attualmente attive, ma è davvero una questione di preferenze personali. Posizionare un segno di spunta per nascondere e mostrare il Dock, oppure lasciarlo deselezionato in modo che il Dock sia sempre visibile.
  • Visualizzare indicatori per applicazioni aperte . Questo farà sì che un piccolo punto venga visualizzato appena sotto l’icona di un’applicazione nel Dock se l’applicazione è aperta.

Fate le vostre selezioni e poi provatele. Se decidete che non vi piace come funziona qualcosa, potete sempre tornare al pannello delle preferenze del Dock e cambiarlo di nuovo.

Deja un comentario