Ripristinare l’autoplay a QuickTime X

QuickTime X, comunemente chiamato anche QuickTime 10, è entrato in scena con l’introduzione di OS X Snow Leopard. QuickTime X ha rappresentato un salto nella numerazione delle versioni, saltando da 7.x, che esisteva già dal 2005.

QuickTime è sia un lettore multimediale, in grado di gestire video, immagini (anche panoramiche), QuickTime VR (un formato di realtà virtuale) e audio, sia un’applicazione di base per l’acquisizione e l’editing multimediale. Probabilmente vede la maggior parte dell’uso come lettore video, permettendo agli utenti Mac di visualizzare vari formati video, compresi i filmati realizzati su dispositivi iOS o scaricati da vari siti di video.

QuickTime X offre un’interfaccia più snella rispetto a QuickTime 7.x e prestazioni molto più robuste. Ha anche il vantaggio di combinare alcune delle caratteristiche del vecchio pacchetto QuickTime Pro; in particolare, la possibilità di modificare ed esportare i file QuickTime. Di conseguenza, QuickTime X consente di catturare video da qualsiasi cam collegata al Mac, di eseguire funzioni di editing di base e di esportare i risultati in una serie di formati che possono essere utilizzati dai dispositivi Mac o iOS.

Mentre Apple ci ha dato alcune belle novità, ci ha anche portato via qualcosa. Se sei stato un utente abituato alla versione precedente di QuickTime Player, potresti aver fatto affidamento su QuickTime per iniziare a giocare automaticamente (Autoplay) ogni volta che aprivi o lanciavi un file QuickTime. La funzione Autoplay è particolarmente importante se si utilizza il Mac e QuickTime in un ambiente di home entertainment.

La nuova versione di QuickTime manca di questa pratica funzionalità, ma è possibile aggiungere la funzionalità Autoplay a QuickTime X utilizzando Terminal.

Ripristinare l’autoplay su QuickTime X

  1. Lancio Terminale , situato a /Applicazioni/Utilità/.
  2. Digitare o copiare/incollare il seguente comando nella finestra del terminale.

    defaults write com.apple.QuickTimePlayerX MGPlayMovieOnOpen 1
  3. Premere enter o return .
  4. .

C’è solo una riga di testo qui sopra. A seconda delle dimensioni della finestra del browser, la riga potrebbe essere avvolgente e apparire come più di una riga. Un modo semplice per copiare/incollare il comando è quello di fare un triplo clic su una delle parole della riga di comando.

Se in seguito si decide che si preferisce riportare QuickTime X al suo comportamento predefinito di non iniziare automaticamente a riprodurre un file QuickTime quando lo si apre o lo si lancia, è possibile farlo utilizzando ancora una volta l’applicazione Terminal.

Disattivare l’autoplay in QuickTime X

  • Lancio Terminale, situato a /Applicazioni/Utilità/.
  • Inserire il seguente comando nella finestra del terminale. Potete usare il trucco del triplo clic per evitare di dover digitare l’intera riga.

    defaults write com.apple.QuickTimePlayerX MGPlayMovieOnOpen 0
  • Premere enter o return .
  • .

QuickTime Player 7

Sebbene QuickTime X sia stato incluso in ogni versione di OS X sin dai tempi di Snow Leopard, Apple ha mantenuto aggiornato QuickTime Player 7 (almeno attraverso OS X Yosemite) per coloro che hanno bisogno di alcuni dei vecchi formati multimediali, tra cui QTVR e Interactive QuickTime Movies. Potreste anche aver bisogno di QuickTime 7 per funzioni di editing e di esportazione più avanzate rispetto a quelle disponibili in QuickTime X. QuickTime 7 può ancora essere utilizzato con i codici di registrazione QuickTime Pro (ancora disponibile per l’acquisto sul sito web di Apple).

Prima di acquistare QuickTime Pro, ti consigliamo di scaricare gratuitamente QuickTime 7 Player per assicurarti che funzioni ancora con la versione di OS X che hai installato sul tuo Mac. L’ultima versione che abbiamo provato è OS X Yosemite.

QuickTime Player 7 può funzionare a fianco di QuickTime X, anche se per qualche motivo Apple ha scelto di installare QuickTime Player 7 nella cartella Utilities della directory Applications (/Applications/Utilities).

Deja un comentario