Suggerimenti sulla crenatura e su come usarla

La regolazione dello spazio tra le coppie di lettere per renderle più attraenti dal punto di vista visivo è nota come crenatura. Viene normalmente applicata a singole coppie di lettere in titoli o altri tipi di grandi dimensioni. La crenatura di solito non viene fatta con il testo del corpo perché gli spazi tra i caratteri alle dimensioni del testo del corpo non sono generalmente così evidenti o distraenti.

Sia la crenatura che la tracciatura sono tipi di spaziatura delle lettere, ma la crenatura viene applicata selettivamente solo ad alcune specifiche coppie di lettere. La regolazione della spaziatura in tutto il testo del corpo o per più di poche lettere viene effettuata con il tracciamento.

Come arrivare a Kern

La spaziatura predefinita tra alcuni caratteri lascia degli spazi vuoti che possono essere regolati con la crenatura delle due lettere per ottenere un aspetto più equilibrato dal punto di vista visivo. La diminuzione dello spazio è una crenatura negativa. A volte la crenatura comporta l’aumento dello spazio – la crenatura positiva – tra i caratteri per evitare che corrano insieme, come le l in «Godzilla».

Anche se molti programmi sono dotati di crenatura automatica, di solito è meglio farlo manualmente. Probabilmente utilizzerete il pannello dei caratteri per la crenatura (o l’equivalente nel vostro software). Adobe InDesign, Illustrator e Photoshop hanno un pannello Characters, per esempio. In questi programmi, aprite il pannello Caratteri, cliccate tra i due caratteri che volete kern per aprire lo strumento Tipo. Poi cambiate i valori nello strumento Kerning nel pannello Caratteri.

È possibile anche kern con una scorciatoia da tastiera: Cliccate tra i due caratteri che volete kern e tenete premuto il tasto Opzione su un Mac o il tasto Alt in Windows e usate le frecce sinistra e destra per regolare lo spazio tra le due lettere.

Alcuni caratteri vengono forniti con coppie di crenatura – comunemente coppie di lettere con la spaziatura tra le lettere già regolata. Le opzioni di crenatura di alcuni software editoriali di fascia alta possono accedere a queste coppie di crenatura. Inoltre, alcuni software permettono agli utenti di modificare le tabelle di crenatura per aggiungere le proprie coppie di crenatura che non esistono già per quel carattere o per regolare la spaziatura tra le coppie di crenatura esistenti. Ovunque da 50 a 1000 o più coppie di crenatura possono essere definite per qualsiasi font. Una manciata delle migliaia di coppie di crenatura possibili sono AY, AW, KO, TO, YA e WA.

Suggerimenti per la crenatura

  • Fare attenzione ai titoli di testa di crenatura che fanno uso di legature. Queste sequenze di lettere doppie o triple sono tutte di un solo carattere e non possono essere kernate come lettere singole. A seconda del livello di crenatura usato in altri caratteri dello stesso titolo, la spaziatura potrebbe diventare visivamente scomoda.
  • Usate la crenatura estrema o la crenatura eccessiva per creare caratteri ben distanziati o sovrapposti, magari per una targhetta della newsletter o come parte di un logo.
  • La modifica delle tabelle di crenatura (in un software che offre questa funzione) vi libera dalla necessità di crenatura ripetuta degli stessi gruppi di lettere in un font quando appaiono più volte in una pubblicazione come un opuscolo o una newsletter.
  • I testi in maiuscolo hanno quasi sempre bisogno di un po’ di crenatura.

Deja un comentario