Tutto quello che dovete sapere sull’Iphone sbloccato

Fino a tempi relativamente recenti, tutti gli iPhone erano venduti con un blocco SIM, un software che permetteva di utilizzare il telefono solo con la compagnia telefonica da cui si era acquistato. Questo è cambiato per una serie di ragioni – tra cui il fatto che ora i clienti pagano il prezzo pieno per i loro telefoni, piuttosto che ottenere sconti dalle compagnie telefoniche in cambio di contratti pluriennali – ma ora è possibile acquistare un telefono sbloccato e utilizzarlo con qualsiasi compagnia telefonica si preferisca. Ecco le risposte alle domande più comuni sull’iPhone sbloccato.

Cos’è un iPhone sbloccato?

Un iPhone sbloccato è un telefono che non è legato a nessuna compagnia telefonica. Ciò significa che è possibile utilizzarlo su qualsiasi rete di telefonia mobile compatibile, purché si disponga di un piano di servizio con quella compagnia telefonica. Significa anche che non sei legato ad un contratto pluriennale con la compagnia telefonica e, supponendo che il tuo telefono sia pagato, sei libero di passare ad un’altra compagnia ogni volta che vuoi.

Qual è il vantaggio di avere un telefono sbloccato?

Il più grande vantaggio di avere un telefono sbloccato è la flessibilità. Come accennato nell’ultima sezione, il tuo telefono essendo sbloccato significa che puoi passare ad un’altra compagnia telefonica ogni volta che ci sono tariffe o promozioni migliori. I telefoni sbloccati sono utili anche quando si viaggia all’estero, poiché è possibile ottenere un piano telefonico a breve termine da una compagnia telefonica locale invece di utilizzare i piani internazionali (potenzialmente costosi) della compagnia telefonica principale.

Dove posso acquistare un iPhone sbloccato?

Il modo più semplice e il luogo più semplice per acquistare un iPhone sbloccato è quello di acquistare direttamente da Apple. Oltre a vendere nuovi iPhone legati a specifiche compagnie telefoniche, Apple vende anche telefoni che sono sbloccati di default, permettendo di scegliere la compagnia telefonica che si desidera utilizzare quando si attiva il telefono. In passato Apple faceva pagare un extra per i telefoni sbloccati, ma ora hanno lo stesso prezzo di qualsiasi altro telefono.

Mentre le compagnie telefoniche possono vendere telefoni sbloccati, fate attenzione a non acquistare un telefono sbloccato su un piano di pagamento rateale in cui si paga un po ‘ogni mese per il telefono. Se lo fate, anche se il vostro telefono è sbloccato, sarete bloccati con quella compagnia telefonica fino a quando non avrete pagato il telefono e non avrete la libertà che un telefono sbloccato normalmente porta. Se invece preferite acquistare un iPhone a rate, date un’occhiata al programma di aggiornamento iPhone di Apple, che non vi legherà a una sola compagnia telefonica.

L’iPhone sbloccato include una carta SIM?

No. Se si acquista un iPhone sbloccato direttamente da Apple, non include una scheda SIM. Ma va bene così. Quando decidi quale compagnia telefonica vuoi usare, riceverai una carta SIM da quella compagnia al momento dell’iscrizione.

Posso usare il telefono con più di un vettore nello stesso momento?

Sì, per farlo è necessario disporre di un servizio attivo e di una carta SIM attiva delle due compagnie telefoniche. Poi, quando si vuole cambiare l’azienda (e il numero di telefono assegnato al telefono) che si utilizza, basta scambiare le schede SIM nel telefono.

Alcuni modelli di iPhone supportano due schede SIM contemporaneamente, quindi non è necessario scambiare la SIM. Per saperne di più in questo articolo.

Posso usare un iPhone sbloccato con qualsiasi compagnia telefonica?

Sì. Tutti gli iPhone moderni possono lavorare con le principali compagnie di telefonia mobile, compresi i principali vettori statunitensi AT&T, Sprint, T-Mobile e Verizon. Questo perché supportano sia le reti telefoniche GSM (utilizzate da AT&T e T-Mobile) che CDMA (utilizzate da Sprint e Verizon). Quando si passa da una compagnia telefonica ad un’altra, potrebbe essere necessario ottenere una nuova scheda SIM per la nuova compagnia, ma in caso contrario, il telefono sarà lo stesso.

Con la doppia SIM su XS e XR, ho bisogno di un telefono sbloccato?

Bella domanda! L’iPhone XS, XS Max e XR supportano l’uso di due schede SIM in un telefono contemporaneamente. La prima SIM è una scheda fisica, mentre la seconda è una eSIM basata su software. Poiché ci sono due SIM, non è necessariamente necessario un telefono sbloccato. Si potrebbe avere la SIM principale legata ad una specifica compagnia telefonica e utilizzare la seconda solo per situazioni a breve termine come i viaggi all’estero. D’altra parte, potreste preferire tenere entrambe le SIM sbloccate per la massima flessibilità. Dipende davvero da come si desidera utilizzare il telefono. Alcuni preferiscono i telefoni sbloccati per principio. Per altri, la flessibilità della configurazione della doppia SIM può essere sufficiente.

Posso sbloccare il mio iPhone esistente?

Sì, è possibile sbloccare la maggior parte degli iPhone, anche se non erano sbloccati al momento dell’acquisto. Supponendo che non siate sotto contratto con una compagnia telefonica, e che abbiate pagato tutte le rate rimanenti sul vostro telefono, dovreste avere il diritto di sbloccarlo. La vostra compagnia telefonica può eseguire lo sblocco per voi. Per sapere tutto su questo processo, ecco come sbloccare l’iPhone su AT&T, Verizon, Sprint e T-Mobile.

Anche i telefoni sbloccati sono rotti in carcere?

No. Mentre l’evasione e lo sblocco sono spesso discussi allo stesso modo, non sono la stessa cosa. Gli iPhone sbloccati venduti da Apple non sono jailbroken. Quindi, mentre gli iPhone sbloccati ti permettono di usare qualsiasi compagnia telefonica tu scelga, ti viene comunque richiesto di usare l’App Store e altri sistemi ufficiali Apple per il software. Per saperne di più sul jailbreaking e su ciò che offre, date un’occhiata alla definizione di jailbreaking sull’iPhone.

Deja un comentario