Un nuovo manuale per l’iPad

Avete comprato il vostro iPad e avete fatto i passi necessari per impostarlo in modo che sia pronto per l’uso. E adesso?

Per i nuovi utenti di iPad che non hanno mai posseduto un iPhone o un iPod Touch, cose semplici come trovare buone applicazioni, installarle, organizzarle o anche cancellarle potrebbero richiedere un po’ di tempo. Anche per gli utenti che conoscono le basi della navigazione, ci sono consigli e trucchi che possono aiutarvi a essere più produttivi usando l’iPad.

Imparare le basi dell’iPad

La maggior parte della navigazione sull’iPad avviene con semplici gesti tattili, come toccare un’icona per lanciare l’applicazione o passare il dito a sinistra o a destra sullo schermo per passare da una schermata all’altra delle icone delle applicazioni. Questi stessi gesti possono fare cose diverse in base all’applicazione in cui ci si trova e, di solito, hanno le loro radici nel buon senso.

Swiping: Si sente spesso il riferimento allo strisciare a sinistra o a destra o in alto o in basso. Questo gesto consiste nel posizionare la punta del dito su un lato dell’iPad, senza sollevare il dito dal display, spostandolo verso l’altro lato dell’iPad. Quindi, se si inizia dal lato destro del display e si sposta il dito a sinistra, si sta «strisciando a sinistra». Sulla schermata iniziale, che è lo schermo con tutte le vostre applicazioni, passando il dito a sinistra o a destra, vi spostate tra le pagine delle applicazioni. Lo stesso gesto vi sposterà da una pagina all’altra di un libro mentre siete nell’applicazione Libri.

Trascinamento : Occasionalmente è necessario toccare lo schermo e tenere premuto il dito. Per esempio, quando si tocca il dito contro l’icona di un’applicazione e si tiene premuto il dito, si entra in una modalità che consente di spostare l’icona in un’altra parte dello schermo.

Non dimenticare il pulsante Home dell’iPad

Il design di Apple è quello di avere il minor numero possibile di pulsanti all’esterno dell’iPad, e uno dei pochi pulsanti all’esterno è il pulsante Home. È il pulsante circolare nella parte inferiore dell’iPad con il quadrato al centro.

Si usa il pulsante Home per svegliare l’iPad quando dorme e per uscire dalle applicazioni, e se si è messo l’iPad in una modalità speciale (come quella che permette di spostare le icone delle applicazioni), il pulsante home esce.

Si può pensare al pulsante Home come al pulsante «Vai a casa». Sia che il vostro iPad stia dormendo o che vi troviate all’interno di un’applicazione, vi porterà alla schermata iniziale.

Ma il pulsante Home ha un’altra caratteristica molto importante: Attiva Siri, l’assistente personale per il riconoscimento vocale dell’iPad. Si può tenere premuto il pulsante Home per attirare l’attenzione di Siri. Una volta che Siri appare sull’iPad, si possono porre domande di base come: «Quali film si proiettano nelle vicinanze?

Come spostare le applicazioni per iPad

Dopo un po’, inizierete a riempire il vostro iPad con un sacco di fantastiche applicazioni. Una volta che la prima schermata è piena, le app inizieranno a comparire su una seconda pagina.

È possibile spostare un’app per iPad posizionando il dito sull’icona dell’app e tenendolo premuto fino a quando tutte le icone sullo schermo iniziano a muoversi. (Alcune icone mostrano anche un cerchio nero con una x al centro.) Mentre l’iPad è in questo stato, è possibile spostare le icone tenendo il dito verso il basso sopra di esse e muovendolo senza sollevarlo dallo schermo. Potete poi lasciarlo cadere in un altro punto sollevando il dito.

Spostare un’applicazione per iPad su un altro schermo è un po’ più complicato, ma utilizza lo stesso concetto di base. Tenendo premuto il dito sull’app che si vuole spostare, come al solito. Poi, trascinate l’icona sul bordo destro dello schermo dell’iPad per spostarla su una pagina. Quando si arriva al bordo del display, tenere l’app nella stessa posizione per un secondo e lo schermo si sposta da una pagina all’altra. L’icona dell’app si muoverà ancora con il dito, ed è possibile spostarla in posizione e «lasciarla cadere» sollevando il dito.

Quando avete finito di spostare le applicazioni per iPad, fate clic sul pulsante Home.

Come cancellare un’applicazione per iPad

Per cancellare un’applicazione, tenere il dito su di essa come se si stesse per spostare l’icona. Quando le app iniziano a muoversi, toccate il pulsante grigio nell’angolo in alto a sinistra (con una X) per eliminare l’app. È ancora possibile passare da una pagina all’altra scorrendo a sinistra o a destra.

Dopo aver toccato il pulsante circolare grigio, l’iPad vi chiederà di confermare la vostra scelta. La finestra di conferma includerà il nome dell’applicazione, in modo da poter essere sicuri di cancellare quello giusto prima di toccare il pulsante Cancella .

Un’introduzione a Siri

Siri non è una trovata. Infatti, può essere un assistente prezioso una volta che si impara ad ottenere il massimo, soprattutto se non si è già una persona estremamente organizzata.

Tenere premuto il pulsante Home per attivare Siri. L’iPad suona due volte e passa a uno schermo che dice: «In cosa posso aiutarti?» o «Vai avanti, ti ascolto». Quando si arriva a questa schermata, dire: «Ciao Siri. Chi sono io?

Se Siri è già configurato sull’iPad, risponderà con i vostri dati di contatto. Se non avete ancora impostato Siri, vi chiederà di andare nelle impostazioni di Siri. Su questa schermata, puoi dire a Siri chi sei toccando il pulsante «Le mie informazioni» e scegliendo te stesso dalla tua lista dei contatti. Chiudere le impostazioni cliccando sul pulsante Home, quindi riattivare Siri tenendo premuto il pulsante Home.

Questa volta, proviamo qualcosa che sia effettivamente utile. Di’ a Siri: «Ricordami di uscire tra un minuto». Siri te lo farà capire dicendo: «Va bene, te lo ricorderò». Lo schermo mostrerà anche il promemoria con un pulsante per rimuoverlo.

Il comando Promemoria può essere uno dei più utili. Puoi dire a Siri di ricordarti di portare fuori la spazzatura, di portare qualcosa con te al lavoro, o di fermarti al supermercato a prendere qualcosa sulla strada di casa.

Siri può anche usare Siri per programmare gli eventi dicendo: «Programma [un evento] per domani alle 19.00». Invece di dire «un evento», potete dare un nome al vostro evento. Puoi anche dargli una data e un orario specifici. Come per il promemoria, Siri vi chiederà di confermare.

Siri può anche svolgere compiti come controllare il tempo fuori («Meteo»), controllare il punteggio della partita («Qual è stato il punteggio finale della partita dei Cowboys?») o trovare un ristorante nelle vicinanze («Voglio mangiare cibo italiano»).

Lanciare rapidamente le applicazioni

Ora che abbiamo incontrato Siri, esamineremo alcuni modi per lanciare le app senza cercare pagina dopo pagina di icone per trovare un’app specifica.

Forse il modo più semplice è semplicemente chiedere a Siri di farlo per voi. «Launch Music» aprirà l’applicazione Music, e «Open Safari» lancerà il browser web di Safari. Potete usare «launch» o «open» per eseguire qualsiasi app, anche se un’app con un nome lungo e difficile da pronunciare potrebbe causare qualche difficoltà.

Ma cosa succede se si vuole lanciare un’app senza parlare con il proprio iPad? Per esempio, volete guardare un volto familiare da un film che state guardando in IMDB, ma non volete disturbare la vostra famiglia usando comandi vocali.

Spotlight Search può essere una delle caratteristiche più sottoutilizzate dell’iPad, soprattutto perché le persone non lo sanno o si dimenticano di usarlo. La ricerca sarà effettuata su tutto l’iPad. Cercherà anche al di fuori del vostro iPad, come ad esempio nei siti web più popolari. Se digitate il nome di un’applicazione che avete installato sul vostro iPad, questa apparirà come icona nei risultati della ricerca. Infatti, probabilmente dovrete solo digitare le prime lettere per farla apparire sotto «Top Hits». E se digitate il nome di un’app che non avete installato sul vostro iPad, riceverete un risultato che vi permetterà di visualizzare l’app sull’App Store.

Ma che ne dite di un’applicazione che usate sempre, come Safari o Mail o Pandora Radio? Puoi anche spostare le app dal dock in fondo allo schermo e spostarne di nuove in modo simile. Infatti, il dock contiene sei icone, quindi puoi lasciarne cadere una senza rimuovere quelle che sono di serie sul dock.

L’uso frequente delle app sul dock vi impedirà di cercarle, perché le app sul dock sono presenti indipendentemente dalla pagina Home Screen su cui si trova il vostro iPad in questo momento. Quindi è una buona idea mettere le applicazioni più popolari sul dock.

È inoltre possibile aprire una versione speciale di Spotlight Search passando il dito da sinistra a destra quando ci si trova nella prima pagina della schermata iniziale per aprire una versione di Spotlight Search che include i contatti più recenti, le applicazioni più recenti, i collegamenti rapidi ai negozi e ai ristoranti vicini e un rapido sguardo alle notizie.

Come creare cartelle e organizzare le applicazioni per iPad

È inoltre possibile creare una cartella di icone sullo schermo dell’iPad. Per farlo, toccate un’app per iPad e tenete premuto il dito su di essa fino a quando le icone dell’app non si muovono.

Se si richiama dal tutorial sullo spostamento delle app, è possibile spostare un’app sullo schermo tenendo premuto il dito sull’icona e spostando il dito sul display.

Creare una cartella «facendo cadere» una app sopra un’altra app. Si noti che quando si sposta l’icona di un’applicazione sopra un’altra app, questa viene evidenziata da un quadrato. Ciò indica che è possibile creare una cartella alzando il dito e facendo cadere l’icona su di essa. E potete mettere altre icone nella cartella trascinandole nella cartella e facendole cadere su di essa.

Quando create una cartella, vedrete una barra del titolo con il nome della cartella e tutti i contenuti sotto di essa. Per rinominare la cartella, toccare l’area del titolo e digitare un nuovo nome utilizzando la tastiera a schermo.

L’iPad cercherà di dare alla cartella un nome intelligente in base alle funzionalità delle app che avete combinato.

In futuro, è possibile toccare l’icona della cartella per accedere a queste applicazioni. Quando siete nella cartella e volete uscirne, premete il pulsante home dell’iPad. La home viene utilizzata per uscire da qualsiasi attività che si sta svolgendo sull’iPad.

È anche possibile posizionare una cartella sul dock della schermata iniziale, in modo simile all’inserimento di un’applicazione su di essa. Questo è un altro ottimo modo per raggiungere le applicazioni più popolari senza dover chiedere a Siri di aprirle o utilizzare Spotlight Search.

Come trovare le applicazioni per iPad

Con oltre un milione di app progettate per iPad e molte altre app compatibili con l’iPhone, si può immaginare che trovare una buona app possa essere a volte come trovare un ago in un pagliaio. Per fortuna, ci sono diversi modi per aiutarvi a trovare le app migliori.

Un ottimo modo per trovare applicazioni di qualità è quello di utilizzare Google piuttosto che cercare direttamente sull’App Store. Ad esempio, se si vogliono trovare i migliori giochi di puzzle, facendo una ricerca su Google dei «migliori giochi di puzzle per iPad» si ottengono risultati migliori rispetto a quelli che si ottengono passando da una pagina all’altra delle app sull’App Store. Andate su Google e mettete «best iPad» seguito dal tipo di app che vi interessa trovare. Una volta che hai preso di mira una particolare app, puoi cercarla nell’App Store. (E molte liste conterranno un link direttamente all’app nell’App Store.)

Ma Google non sempre darà i migliori risultati, quindi ecco alcuni altri consigli per trovare le grandi app:

  1. App in primo piano . La prima scheda nella barra degli strumenti in fondo all’App Store è per le applicazioni in primo piano. Apple ha scelto queste app come le migliori nel loro genere, quindi sapete che sono di qualità superiore. Oltre alle app in primo piano, potrete vedere la nuova e degna di nota lista e i preferiti dello staff Apple.
  2. Top chart . Anche se la popolarità non sempre significa qualità, è un ottimo posto per guardare. I Top Charts sono divisi in più categorie che puoi scegliere dal lato in alto a destra dell’App Store. Una volta scelta la categoria, puoi mostrare più delle app in alto, passando il dito dal fondo della lista verso l’alto. Questo gesto è comunemente usato sull’iPad per scorrere gli elenchi verso il basso o la pagina di un sito web.
  3. Ordinare per valutazione cliente . Non importa dove ti trovi nell’App Store, puoi sempre cercare un’app digitando nella casella di ricerca in alto a destra. Per impostazione predefinita, i tuoi risultati saranno ordinati per «più rilevanti», il che potrebbe aiutarti a trovare un’applicazione specifica, ma non tiene conto della qualità. Un buon modo per trovare le app migliori è scegliere di ordinare in base alle valutazioni date dai clienti. Potete farlo toccando «Per rilevanza» nella parte superiore dello schermo e scegliendo «Per valutazione». Ricordatevi di guardare sia la valutazione sia quante volte è stata valutata. Un’applicazione a 4 stelle che è stata valutata 100 volte è molto più affidabile di un’applicazione a 5 stelle che è stata valutata solo 6 volte.

Come installare le applicazioni per iPad

Una volta trovata la vostra app, dovrete installarla sul vostro iPad. Questo richiede alcuni passaggi e consiste nel scaricare e installare l’applicazione sul dispositivo. Una volta terminato, l’icona dell’app apparirà verso la fine delle altre app sulla schermata iniziale dell’iPad. Mentre l’applicazione è ancora in fase di download o di installazione, l’icona sarà disabilitata.

Per scaricare un’app, toccare prima il pulsante del cartellino del prezzo, che si trova vicino alla parte superiore dello schermo, proprio a destra dell’icona dell’app. Dopo aver toccato il pulsante, il contorno diventa verde e si legge «Installa» o «Acquista». Toccare di nuovo il pulsante per avviare il processo di installazione.

Le applicazioni gratuite leggeranno «Get» o «Free» invece di visualizzare un prezzo.

Potrebbe esservi richiesta la vostra password ID Apple. Questo può accadere anche se l’applicazione che stai scaricando è gratuita. Per impostazione predefinita, l’iPad vi chiederà di inserire una password se non avete scaricato un’applicazione negli ultimi 15 minuti. Quindi, è possibile scaricare più app in una sola volta e inserire la password una sola volta, ma se si attende troppo a lungo, sarà necessario inserirla di nuovo. Questo processo è pensato per proteggervi nel caso in cui qualcuno prenda il vostro iPad e tenti di scaricare un mucchio di app senza il vostro permesso.

Pronti a saperne di più?

Ora che hai le basi, puoi tuffarti direttamente nella parte migliore dell’iPad: usarlo! E se avete bisogno di idee su come sfruttarlo al meglio, leggete tutti i grandi usi dell’iPad.

Ancora confuso da alcune nozioni di base? Fate una visita guidata dell’iPad. Pronti a fare un passo avanti? Scoprite come potete personalizzare il vostro iPad scegliendo un’immagine di sfondo unica.

Vuoi collegare il tuo iPad al televisore? Saprai come fare in questa guida. Vuoi sapere cosa guardare una volta collegato? Ci sono una serie di fantastiche app per lo streaming di film e programmi televisivi disponibili per l’iPad. Potete anche trasmettere film in streaming da iTunes sul PC al vostro iPad.

E i giochi? Non solo ci sono una serie di fantastici giochi gratuiti per iPad, ma abbiamo anche una guida ai migliori giochi per iPad.

I giochi non fanno per te? Puoi controllare 25 app da scaricare (e gratis!) o semplicemente guardare la nostra guida alle migliori app.

Deja un comentario