Utilizzare il DNS per correggere una pagina web non caricata nel browser

Ci sono molte ragioni per cui una pagina web potrebbe non essere caricata con successo nel vostro browser. A volte il problema è di compatibilità, come quando gli sviluppatori di un sito web utilizzano tecniche di codifica proprietarie che non tutti i browser sanno interpretare. È possibile verificare questo tipo di problema utilizzando un browser diverso per visitare il sito web in questione.

Questo è uno dei motivi per cui è una buona idea tenere a portata di mano i browser web Safari, Firefox e Chrome. Se una pagina viene caricata in un browser ma non in un altro, si sa che è un problema di compatibilità.

Una delle cause più probabili del mancato caricamento di una pagina web è un sistema DNS (Domain Name Server) erroneamente configurato o mal gestito dal vostro ISP (Internet Service Provider). La maggior parte degli utenti di Internet hanno il sistema DNS assegnato loro dal loro ISP.

A volte, questo avviene automaticamente; a volte, un ISP vi dà l’indirizzo internet del server DNS per inserire manualmente le impostazioni di rete del vostro Mac. In entrambi i casi, il problema è di solito alla fine della connessione dell’ISP.

Il DNS è un sistema che consente agli utenti di utilizzare nomi facilmente ricordabili per siti web e altri servizi Internet, piuttosto che gli indirizzi IP numerici più difficili da ricordare assegnati ai siti web. Ad esempio, è molto più facile ricordare www.lifewire.com rispetto a 207.241.148.80, che è uno degli indirizzi IP di Lifewire.com.

Se il sistema DNS ha problemi a tradurre www.lifewire.com all’indirizzo IP corretto, il sito web non si carica. È possibile che venga visualizzato un messaggio di errore o che venga visualizzata solo una parte del sito web.

Questo non significa che non si possa fare nulla. Potete confermare se il sistema DNS del vostro ISP funziona correttamente. Se non lo è, o anche se lo è, potete cambiare le impostazioni DNS per usare un server più robusto di quello raccomandato dal vostro ISP.

Test del DNS

Mac OS offre vari modi per testare e confermare se un sistema DNS operativo è disponibile per voi. Ecco uno di questi metodi:

  1. Lancio Terminale , situato a /Applicazioni/Utilità/ .

  2. Digitare o copiare e incollare il seguente comando nella finestra del terminale.

    host www.lifewire.com
  3. Premete il tasto return o enter dopo aver inserito la riga soprastante.

Se il sistema DNS del vostro ISP funziona, dovreste vedere le seguenti due linee restituite nell'applicazione Terminale:

www.lifewire.com è uno pseudonimo per dynwwwonly.lifewire.com.dynwwwonly.lifewire.com ha l'indirizzo 208.185.127.122

Ciò che conta è la seconda riga, che verifica che il sistema DNS sia stato in grado di tradurre il nome del sito web in un indirizzo internet numerico reale, in questo caso 208.185.127.122. (L'indirizzo IP che vedete può essere diverso, ma sarà nello stesso formato o in un formato simile).

Prova il comando host se hai problemi ad accedere ad un sito web. Non preoccuparti del numero di righe di testo che vengono restituite; varia da sito web a sito web. L'importante è che non vediate una riga che dice:

Host your.website.name.name non trovato
Se vedi un sito web non trovato e sei sicuro di aver inserito il nome del sito correttamente e che c'è davvero un sito web con quel nome, allora puoi essere ragionevolmente sicuro che, almeno per il momento, il sistema DNS del tuo ISP sta avendo problemi.

Utilizzare un DNS diverso

Il modo più semplice per riparare un DNS malfunzionante di un ISP è quello di sostituire un DNS diverso da quello fornito. Un eccellente sistema DNS è gestito da una società chiamata OpenDNS (ora parte di Cisco), che offre l'uso gratuito del suo sistema DNS. OpenDNS fornisce istruzioni complete per effettuare le modifiche alle impostazioni di rete del Mac, ma se si hanno problemi di DNS, potrebbe non essere possibile accedere al sito web OpenDNS. Ecco lo scoop veloce su come effettuare le modifiche da soli.

  1. Avviare Preferenze di Sistema cliccando sull'icona Preferenze di Sistema nel Dock, o scegliendo la voce Preferenze di Sistema dal menu Apple .

    Preferenze di sistema Mac.

  2. Fare clic sull'icona Network nella finestra delle preferenze di sistema.

  3. Selezionare la connessione che si utilizza per l'accesso a Internet. Per quasi tutti è Wi-Fi o Built-In Ethernet .

    Schermata System Preferences Network.

  4. Fare clic sul pulsante Avanzato .

  5. Selezionare la scheda DNS.

    Scheda DNS di rete.

  6. Cliccare il pulsante più (+) sotto il campo DNS Servers e inserire il seguente indirizzo DNS:

    208.67.222.222

  7. Ripetere i passaggi precedenti e inserire un secondo indirizzo DNS, come mostrato di seguito:

    208.67.220.220

  8. Cliccate sul pulsante OK .

  9. Cliccare il pulsante Apply .

  10. Chiudere il pannello delle preferenze di rete.

Il vostro Mac ha ora accesso ai servizi DNS forniti da OpenDNS, e il sito web wayward dovrebbe ora caricarsi correttamente.

Questo metodo di aggiunta delle voci OpenDNS mantiene i valori DNS originali. Se si desidera, è possibile riordinare la lista, spostando le nuove voci in cima alla lista. La ricerca DNS inizia con il primo server DNS della lista.

Se il sito non viene trovato nella prima voce, la ricerca DNS chiama la seconda voce. Questo continua fino a quando non viene effettuata la ricerca o fino a quando tutti i server DNS della lista non sono stati esauriti.

Se i nuovi server DNS che avete aggiunto funzionano meglio di quelli originali, spostate le nuove voci in cima alla lista selezionandole e trascinandole in cima.

Deja un comentario