Utilizzo dei tag di ricerca sul Mac

Gli utenti di lunga data delle etichette Finder possono essere un po’ scoraggiati dalla loro scomparsa con l’introduzione di OS X Mavericks, ma la loro sostituzione, le etichette Finder, è molto più versatile e dovrebbe rivelarsi una grande aggiunta alla gestione di file e cartelle nel Finder.

Un tag Finder è un modo semplice per categorizzare un file o una cartella in modo che possa essere facilmente ritrovato, utilizzando metodi di ricerca, come Spotlight, o utilizzando la barra laterale del Finder per individuare i file o le cartelle etichettate. Ma prima di entrare nell’uso dei tag, diamo un’occhiata più in dettaglio.

Colori dei tag

È possibile aggiungere tag ai nuovi file creati e aggiungerli ai file esistenti sul Mac. Apple fornisce un set di sette tag pre-fatti, sotto forma di colori: rosso, arancione, giallo, verde, blu, viola e grigio. È anche possibile scegliere di utilizzare solo un tag descrittivo, senza colore.

I colori dei tag sono gli stessi usati per le etichette nelle versioni precedenti di OS X. Qualsiasi file che è stato etichettato in una versione precedente di OS X apparirà come etichettato in OS X Mavericks e successivamente, con lo stesso colore. Allo stesso modo, se si sposta un file etichettato da Mavericks su un Mac con una versione precedente di OS X, il tag verrà convertito in un’etichetta dello stesso colore. Quindi, a livello di colore, i tag e le etichette sono per lo più intercambiabili.

Oltre i colori

I tag offrono una flessibilità molto maggiore rispetto alle etichette che sostituiscono. Innanzitutto, non si limitano ai colori; i tag possono essere descrittivi, come ad esempio per le banche, la casa o il lavoro. È possibile utilizzare i tag per facilitare l’individuazione di tutti i file relativi a un progetto, come «backyard deck» o «la mia nuova app per Mac». Ancora meglio, non ci si limita a utilizzare un solo tag. È possibile combinare più tag in qualsiasi modo. Ad esempio, si può etichettare un file come progetto verde, backyard deck e progetti fai da te. È anche possibile utilizzare più colori in un tag.

Tag nel Finder

Le etichette non sono così vistose come le vecchie etichette che sostituiscono. I colori delle etichette erano colori di sfondo che completavano il nome di un file, facendolo davvero risaltare. I tag aggiungono solo un punto colorato che appare nella sua colonna (vista elenco) o accanto al nome del file nelle altre viste del Finder.

I file che hanno solo tag descrittivi (nessun punto colorato) non sono evidenti in nessuna delle viste del Finder, anche se sono comunque ricercabili. Questo può essere uno dei motivi per cui c’è un’opzione per applicare più tag (colore e descrizione); rende i file con tag più facili da individuare.

Se si sceglie di etichettare un file con più colori, si vedrà una piccola pila di cerchi sovrapposti l’uno all’altro invece di un singolo punto colorato.

Tag nel Finder Sidebar

La barra laterale del Finder include una sezione speciale Tags dove sono elencati tutti i tag colorati e tutti i tag descrittivi creati. Cliccando su un tag verranno visualizzati tutti i file che sono stati etichettati con quel colore o quella descrizione.

Aggiunta di tag nelle finestre di dialogo di salvataggio

È possibile aggiungere tag a qualsiasi file o cartella nuova o esistente sul Mac. È possibile aggiungere tag a un file appena creato tramite la finestra di dialogo standard Salva utilizzata dalla maggior parte delle applicazioni Mac. Per esempio, usiamo TextEdit, il word processor gratuito incluso in OS X, per creare un nuovo file e aggiungere uno o due tag.

  1. Lanciare TextEdit, che si trova nella cartella /Applicazioni.
  2. Apparirà la finestra di dialogo Apri di TextEdit; fare clic sul pulsante Nuovo documento.
  3. Inserire alcune parole nel documento TextEdit. Questo è un file di prova, quindi qualsiasi testo andrà bene.
  4. Dal menu File, selezionare Salva.
  5. Nella parte superiore della finestra di dialogo Salva con nome viene visualizzato un campo Salva con nome, dove è possibile dare un nome al documento. Appena sotto è il campo Tags, dove è possibile assegnare un tag esistente o creare un nuovo tag per il documento che si sta per salvare.
  6. Fare clic nel campo Tags. Verrà visualizzato un menu a comparsa dei tag utilizzati di recente.
  7. Per aggiungere un tag dal menu a comparsa, cliccare sul tag desiderato; esso verrà aggiunto al campo Tags.
  8. Se il tag che si desidera utilizzare non è nella lista, selezionare la voce Mostra tutto per un elenco completo dei tag disponibili.
  9. Per aggiungere un nuovo tag, digitare un nome descrittivo per il nuovo tag nel campo Tags, quindi premere i tasti return, enter, o tab.
  10. È possibile aggiungere altri tag al nuovo file ripetendo il processo di cui sopra.

Aggiunta di tag nel Finder

È possibile aggiungere tag ai file esistenti dall’interno del Finder utilizzando un metodo simile al metodo della finestra di dialogo Salva descritto sopra.

  1. Aprire una finestra Finder e navigare fino all’elemento che si desidera etichettare.
  2. Evidenziare il file desiderato nella finestra Finder, quindi fare clic sul pulsante Edit Tags nella Finder Toolbar (sembra un ovale scuro con un punto su un lato).
  3. Apparirà un menu popup che permette di aggiungere un nuovo tag. Potete seguire i passi da 7 a 10 per completare il processo di aggiunta di uno o più tag.

Ricerca di tag

Potete trovare i tag utilizzando la barra laterale del Finder e cliccando su uno dei tag elencati. Verranno visualizzati tutti i file a cui è stato assegnato quel tag.

Se si dispone di un gran numero di file con tag, o si sta cercando un file con più tag, è possibile utilizzare la funzione di ricerca del Finder per restringere il campo.

Quando si seleziona un tag dalla barra laterale del Finder, la finestra Finder che si apre visualizza non solo i file taggati, ma anche una barra di ricerca pronta per essere utilizzata per affinare la ricerca. Si tratta di una barra di ricerca standard del Finder, che utilizza Spotlight per eseguire la ricerca. Poiché si tratta essenzialmente di una ricerca Spotlight, è possibile utilizzare la capacità di Spotlight per specificare un tipo di file su cui effettuare la ricerca:

  1. Posizionate il cursore nel campo di ricerca della finestra Finder e inserite «tags:». (senza le virgolette), seguito da un’ulteriore descrizione del tag che si desidera. Ad esempio: Tag: backyard deck
  2. Questo restringerà i file visualizzati nella finestra del Finder ai file che hanno il tag backyard deck. È possibile inserire più tag da ricercare precedendo ciascuno di essi con l’istruzione di tipo «tag:». Per esempio: Tag: backyard desk tag: verde
  3. Questo troverà tutti i file che sono stati etichettati sia con il colore verde che con la descrizione del mazzo del cortile.

È possibile eseguire la stessa ricerca basata sui tag anche direttamente in Spotlight. Cliccate sulla voce di menu Spotlight nella barra dei menu Apple e inserite il tag del tipo di file: seguito dal nome del tag.

Il futuro dei tag

I tag sembrano essere un passo avanti piuttosto solido come modo per organizzare e trovare i file correlati nel Finder o da Spotlight. I tag offrono una serie di utili funzionalità e, come per ogni nuova funzione, alcune cose che necessitano di miglioramenti.

Vorrei che i tag supportassero più di otto colori. Sarebbe anche bello vedere ogni file taggato nel Finder essere contrassegnato, non solo quelli con tag colorati.

Pubblicato: 11/5/20 13

Aggiornato: 5/30/2015

Deja un comentario